22 Novembre 2016  16:51

IDM Film Commission, otto progetti finanziati

Stefano Radice
IDM Film Commission, otto progetti finanziati

Un paesaggio innevato dell'Alto Adige. La film commission locale supporta e sostiene le produzioni audiovisive girate in loco

Le produzioni, tra cui tre italiane, saranno sostenute con 945mila euro complessivi

Idm - Film Commission dell’Alto Adige, ha ufficializzato il finanziamento di otto nuovi progetti, per un totale di 945mila euro al 3° e ultimo call del 2016.

 

I finanziamenti sono stati approvati tramite IDM Film Commission dalla Provincia autonoma di Bolzano su segnalazione di una commissione di esperti guidata da Christiana Wertz, responsabile della Film Commission altoatesina.

 

Degli otto progetti che hanno ottenuto il finanziamento, tre provengono dall’Italia — due dei quali fanno capo a produzioni altoatesine — tre dalla Germania, una dalla Svizzera e una dalla Francia.

 

Tra le produzioni italiane, la romana Kino Produzioni riceve un finanziamento di 200mila euro per la produzione di Coureur (titolo provvisorio) del regista belga Kennet Mercken; il progetto sarà realizzato in co-produzione con la belga Czar Tv bvba e l’olandese Canvas. Il film sarà girato in parte in Alto Adige tra Solda e Laces.

 

Sarà in lingua italiana il progetto della svizzera Hugofilm Productions che riceve da IDM un sostegno di 70mila euro per Finding Camille (titolo provvisorio) di Bindu de Stoppani. Nel cast Luigi Diberti e Anna Ferzetti oltre a Nicola Mastroberardino. Parte del film verrà girato in Alto Adige tra Bolzano, Merano, Oltradige, Passo Pennes e la Val Venosta.

 

Fra i progetti finanziati ci sono anche due documentari prodotti da società locali, che raccontano alcune vicende storiche legate all’Alto Adige.
Das Feld in der Wohlfühllandschaft (titolo provvisorio) dell’altoatesino Karl Prossliner per il quale la produzione meranese K. Filmproduktion riceve da IDM un finanziamento di 50mila euro. Le riprese verranno effettuate a Naturno, nella bassa Val Venosta. 
Ladinia – Storia di un successo (titolo provvisorio) della regista altoatesina Jutta Kusstatscher narra invece lo sviluppo del turismo, in particolare quello sciistico, nelle valli ladine dell'Alto Adige. Il film è prodotto dalla Greif Produktion di Bolzano e verrà girato quasi interamente in Val Gardena e in Val Badia. IDM Film Commission ha sostenuto la produzione con un finanziamento di 15mila euro.

Contenuti correlati : film commission finanziamenti produzione

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy