21 Gennaio 2015  17:49

La Russia difende i suoi film

Paolo Sinopoli
La Russia difende i suoi film

Il ministro della cultura russo Vladimir Medinsky

Sarà il Ministero della Cultura a fissare le date di tutti i titoli in uscita al cinema

D’ora in avanti sarà il Ministero della Cultura a stabilire le date di uscita dei film in Russia. Questa manovra politica, in vigore già da oggi, intende tutelare le performance dei titoli russi. Nel caso, infatti, in cui un film russo si trovi a competere con l’uscita di un film americano, il Ministero privilegerà i titoli domestici. «Siamo solo preoccupati per i nostri film», ha dichiarato il ministro della cultura russo Vladmir Medinsky. «Per noi è importante che i titoli russi rientrino nei loro bilanci. Non difenderemo ogni film russo, anche se stabiliremo delle priorità finanziarie, politiche e ideologiche». Secondo Medinsky, se l’uscita di un importante film russo coinciderà con quella di un potenziale blockbuster realizzato a Hollywood, la data di uscita di quest’ultimo sarà spostata per non creare una concorrenza diretta. Il ministro ha inoltre esortato i distributori locali di “negoziare tra loro” per tutelare le uscite dei film russi, cosicché il governo russo non sia costretto a intervenire direttamente.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Gennaio 2021
    I cinema vanno riaperti
    Ora che il vaccino è arrivato, pur con tutti i limiti del caso, si apre un orizzonte di speranza.
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy