20 Ottobre 2017  14:47

Mia, dalle graphic novel idee per cinema e Tv

Stefano Radice
Mia, dalle graphic novel idee per cinema e Tv

Se ne è parlato a Roma nell'ambito dell'incontro "Young Adult Spotligh"

"Young Adult Spotligh: Graphic Novel to Screen" è stato il titolo dell'incontro che si è tenuto questa mattina nell'ambito del Mia di Roma in cui cinque graphic novel sono state proposte dagli stessi autori o dagli editori italiani a una platea di operatori come idee possibili per film o serie Tv. Nell'introdurre l'incontro, la direttrice del mercato, Lucia Milazzotto, ha sottolineato come "il Mia voglia essere luogo unico di incontro per sviluppare idee possibili di business. Un luogo in cui si confrontino creativi e produttori e che abbia al centro le storie da portare al pubblico. Vogliamo essere di stimolo per tutti". Sono state cinque le graphic novel presentate, tutte con protagoniste adolescenti alle prese con il mondo esterno. A iniziare da Cosmo di Marino Neri; racconta la storia di un ragazzo taciturno a cui non piace entrare in contatto con gli altri. Gli adulti lo chiamano “Cosmo”, per la sua passione per l’astronomia, e dicono che vive chiuso nel suo mondo; a 15 anni, però, decide di mettersi in viaggio... La Favorita di Matthias Lehmann, parla di adolescenza e crescita raccontando la storia di Costanza una bambina che vive con i suoi presunti e terribili nonni che le impediscono di avere contatti con il mondo esterno fino a quando da loro non inizia a lavorare una famiglia di giardinieri con due figli. Alien di Aisha Franz ha come protagonista un alieno dolce e impaurito che misura la sua diversità con quella di una giovane adolescente. Una madre segnata dal rimpianto si confronta con la libertà e il fiorire di una figlia alle sue prime scoperte sessuali. Brian the Brain di Miguel Angel Martìn vede per protagonista un ragazzo nato senza cranio a causa di esperimenti medici cui si sottoponeva la madre e racconta tutta la sua vita dall'infanzia all'età adulta. Infine, Le ragazzine di Ratigher ha per protagoniste due preadolescenti, accomunate da una passione, quella degli esami clinici; questa loro intensa amicizia va avanti finché la madre di una delle due non interviene a separarle. Si rincontreranno tempo dopo quando, per una delle due, la vita volgerà al termine per una grave e sconosciuta malattia che la rende azzurra...

Contenuti correlati : Milazzotto Mia graphic novel
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 24 Marzo 2021
    BASTA FALSE PARTENZE
    Nel momento di andare in stampa, la situazione è ancora incerta e la preannunciata riapertura dei cinema è un lontano miraggio.
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy