26 Giugno 2017  14:23

Occhipinti, i nostri piani per il cinema italiano

Stefano Radice
Occhipinti, i nostri piani per il cinema italiano

Andrea Occhipinti a capo di Lucky Red: "Il nostro obiettivo è diventare una delle principali società produttrici in Italia"

Presentati a Roma i titoli in fase di produzione

Giornata importante per Lucky Red. Oggi, presso il cinema Quattro Fontane di Roma, la società fondata e guidata da Andrea Occhipinti, che festeggia quest'anno i trent'anni di attività, ha presentato il suo piano di produzioni italiane (l'evento è stato trasmesso in diretta anche su Facebook). Nel suo discorso introduttivo, un emozionato Andrea Occhipinti ha percorso velocemente le tappe di Lucky Red: “In questi anni abbiamo distribuito più di 400 film che spesso si sono rivelati dei successi. Il nostro obiettivo, fin dall’inizio, è stato quello di puntare su titoli di qualità e di generi diversi. Il primo film che distribuimmo fu Let’s get lost. Il 1993 fu la prima stagione importante per noi con film distribuiti del calibro di Caro diario di Nanni Moretti, Molto rumore per nulla di Kenneth Branagh, Banchetto di nozze di Ang Lee, Belle époque di Fernando Trueba. Negli anni abbiamo lanciato film di grande successo come Oldboy di Chan-wook Park, Festen di Thomas Vinterberg, Mare dentro di Alejandro Aménabar, Shine di Scott Hicks, In & Out di Frank Oz, The Millionaire di Danny Boyle”. Venendo al cinema italiano, ha continuato Occhipinti: “L’amore molesto di Mario Martone è stata la nostra prima produzione nel 1995. Ogni anno abbiamo cercato di superarci e siamo diventati la prima distribuzione indipendente. Il nostro incasso principale lo abbiamo ottenuto con il film di animaizone Il piccolo principe mentre Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti è il primo incasso nostro con un film italiano. Quest’anno abbiamo avuto il grande successo con il film francese Famiglia all’improvviso con Omar Sy che rappresenta il nostro terzo incasso”. Per quanto riguarda il prossimo listino, Andrea Occhipinti ha annunciato alcuni titoli tra cui Wonder Wheel di Woody Allen, Logan Lucky di Steven Soderbergh, La mia vita con John F.Donovan di Xavier Dolan e All The Money in the World di Ridely Scott. Ha continuato Andrea Occhipinti: “Il nostro core business è la distribuzione ma siamo nell’esercizio come azionisti principali di Circuito cinema che programma 130 schermi. Con Indigo Film abbiamo dato vita a True Colours che si occupa di distribuzione internazionale di film italiani e che ha in listino titoli quali Perfetti sconosciuti, Fortunata, Le confessioni, Indivisibili. Vogliamo diventare sempre più una società integrata, che lavora su tutta la filiera”.

  • Il cinema italiano

A proposito del cinema italiano il presidente di Lucky Red ha ricordato che sono stato “circa quaranta i film prodotti o coprodotti. Cito, ad esempio, Il divo, This Must Be The Place, Io e lei, Il nome del figlio. Il nostro obiettivo è diventare una delle principali società produttrici in Italia. Non trascuriamo, però, il fronte internazionale; insieme a Rai Cinema coprodurremo il nuovo lavoro di Asghar Farhadi con Javeri Bardem e Penelope Cruz le cui riprese inizieranno a Madrid”. Sul versante italiano, sono state annunciate le produzioni di Gli sdraiati, dal best seller di Michele Serra; diretto da Francesca Archibugi, ha per protagonista Claudio Bisio. Il film, prodotto con Indiana Production, è sul set dal 22 maggio e sarà in sala il 23 novembre. Ride è un film in lingua inglese pensato per il mercato internazionale, realizzato insieme a Mercurio Domina. Nasce da un’idea di Fabio Guaglione e Fabio Resinaro – registi di Mine – insieme a Marco Sani ed è diretto da Jacopo Rondinelli; si tratta di un thriller horror girato con le tecniche utilizzate per i filmati di sport estremi come le telecamere go-pro. Insieme a Cinemaundici, Lucky Red produrrà Sulla mia pelle di Alessio Cremonini, con Jasmine Trinca e Alessandro Borghi, ispirato alla drammatica vicenda di Stefano Cucchi, morto a 31 anni nel 2009 all’ospedale Sandro Pertini di Roma in stato di detenzione. Vira sul genere family fantasy, invece, La Befana vien di notte (titolo provvisorio) di Michele Soavi con Paola Cortellesi; il film è girato con il contributo di IDM Alto Adige. Infine, sarà Lucky Red a coprodurre con Goon Film il nuovo lavoro di Gabriele Mainetti che sarà sul set dal 15 gennaio. Sia La Befana vien di notte che il film di Mainetti sono scritti da Nicola Guaglianone. Ad accompagnare questa conferenza stampa, sono stati diversi i talent intervenuti, dalle attrici Paola Cortellesi e Jasmine Trinca, ai registi Fabio Guaglione, Fabio Resinaro e Gabriele Mainetti, agli sceneggiatori Nicola Guaglianone e Francesco Piccolo, tra gli altri. Ha concluso Occhipinti: “Gli incassi al cinema stanno faticando; sembra che ci siano solo le serie Tv; noi pensiamo che produrre cinema italiano possa fare la differenza. E questa è la nostra proposta”.

Contenuti correlati : occhipinti lucky red
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 22 Ottobre 2015
    Mia, le vendite dei film italiani
    Sono state diverse le trattative di vendita di film italiani all'estero che si sono concluse al Mia (16-20 ottobre), il Mercato Internazionale dell'Audiovisivo di Roma.

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy