30 Novembre 2016  09:27

Universal tra blockbuster e cinema italiano

Silvia Mussoni
Universal tra blockbuster e cinema italiano

Sing

I film della major sono stati presentati dal direttore marketing Massimo Proietti

Universal Pictures si presenta alle Giornate Professionali con un listino ricco che spazia tra i generi. Il direttore generale e amministratore delegato Richard Borg è partito dall’annuale commedia natalizia targata Filmauro, che sarà distribuita dalla major. A presentare Natale a Londra - Dio salvi la regina erano presenti sul palco di Sorrento, tra gli altri, Lillo e Greg, Nino Frassica, Paolo Ruffini ed Eleonora Giovanardi. Borg ha poi annunciato un accordo con Indigo Film «che ci fornisce una serie di film italiani per arricchire il nostro listino fatto di titoli commerciali. È un onore lavorare con una società dalla chiara identità e che dimostra di fare ricerca, sono convinto che sarà un bel connubio». Francesca Cima, che figura tra i soci della società di produzione, ha aggiunto: «Siamo felici e onorati di fare parte di questo listino con due titoli – Slam tutto per una ragazza e Fortunata – che rientrano nella nostra linea editoriale di cinema di qualità per un pubblico vasto. Il primo è il nuovo film di Andrea Molaioli, tratto dal bestseller di Nick Hornby applaudito al Torino Film Festival, pensato per riavvicinare alla sala il pubblico family» nel cast Jasmine Trinca e Luca Marinelli. Fortunata, invece, che sarà distribuito in tarda primavera, è il nuovo film di Sergio Castellitto scritto da Margaret Mazzantini; la protagonista è Jasmine Trinca nei panni di una parrucchiera a domicilio che sogna di aprire il suo negozio, contesa da tre uomini interpretati da Stefano Accorsi, Alessandro Borghi ed Edoardo Pesce. La parola è poi passata al direttore marketing Universal Massimo Proietti, che ha descritto uno a uno gli oltre venti titoli «di un listino veramente grande», che abbraccia tutti i generi. Proietti ha iniziato la presentazione con Festa prima delle feste, «commedia molto fisica» con Jennifer Aniston, che uscirà il 7 dicembre. Con la grande produzione Paramount XXX Il ritorno di Xander Cage (19 gennaio) si passa all’action e agli sport più estremi; nel cast Vin Diesel e Samuel L. Jackson. Split di M.Night Shyamalan è invece un film «alla Unbreakable» con James McAvoy nei panni di uno psicopatico dalle 23 personalità. Arriverà poi un film di qualità pronto per la corsa agli Oscar, Manchester by the Sea (16 febbraio), con Casey Affleck e Michelle Williams, presentato alla Festa di Roma. Monster Trucks di Chris Wedge è invece un family tradizionale con protagonista un polipo che entra nel motore delle macchine rendendole in grado di fare cose incredibili. Anche l’horror è presente nel listino Universal: il 2 febbraio è in programma Rings, terzo film della saga ambientato ai giorni nostri. Sempre a febbraio, il 9, sarà la volta di Cinquanta sfumature di nero, secondo episodio della trilogia di James Foley con Dakota Johnson e Jamie Dornan; le prevendite, ha annunciato Proietti, apriranno a metà dicembre. Un altro film al femminile sarà, a gennaio, Allied un’ombra nascosta di Robert Zemeckis, «film tra Le verità nascoste e Casablanca», con Brad Pitt e Marion Cotillard in odore di Oscar. Il 23 febbraio saranno distribuiti sia il film diretto e interpretato da Denzel Washington, Barriere, sul rapporto padre-figlio e The Great Wall di Zhang Yimou sulla costruzione della Grande muraglia cinese. Si arriva poi a Baywatch (11 maggio), interpretato da Dwayne Johnson e Zac Efron, che porta sul grande schermo la iconica serie tv anni 90. Il rullo prosegue con American Made (settembre) dove Tom Cruise è il pilota di aviazione, realmente esistito, ingaggiato prima dalla Cia poi dai Narcos per trasportare la droga; dietro la cinepresa Doug Liman «che ricorda il miglior Scorsese» dice Proietti. Anche la fantascienza entra nel listino Universal con Ghost in the Shell, tratto dall'omonimo dal manga di culto, molto atteso dai fan come dimostra il grande numero di visualizzazioni ottenute dal trailer, spiega il manager; nel cast Scarlett Johansson, Michael Pitt e Juliette Binoche. Passando alle grandi franchise, la major presenta il 13 aprile Fast & Furious 8, un nuovo capitolo «che ha preso una strada inaspettata ed è diverso da quanto si potrebbe immaginare da un sequel. Rappresenta un rilancio della franchise come primo capitolo di una nuova trilogia»; a Vin Diesel, Dwayne Johnson e Michelle Rodriguez si aggiunge Charlize Theron, che interpreta magistralmente il ruolo della villain. Film importante per Universal sarà anche La Mummia (8 giugno) con Sofia Boutella, Tom Cruise e Russell Crowe, perché «è una grandissima franchising che sta per partire e appartiene a un progetto di rivitalizzazione di personaggi classici targati Universal, come Frankenstein, Van Helsing, l’uomo invisibile e il mostro della laguna nera». Passando a un’altra franchise di peso, il 22 giugno sarà la volta di Transformers - L’ultimo cavaliere con Mark Whalberg, Anthony Hopkins e Stanley Tucci. La presentazione si conclude con due film di animazione: Cattivissimo Me 3, in programma nel back to school 2017 (24 agosto), con un nuovo personaggio, colpo di scena nella vita di Gru, un gemello identico ma con una folta chioma bionda. Infine Sing (4 gennaio) che agli esercenti di Sorrento sarà mostrato in anteprima.

Contenuti correlati : Francesca Cima Massimo Proietti Universal Giornate Professionali Richard Borg listino franchise
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 20 Luglio 2020
    Il coraggio di crederci
    Nonostante il rinvio americano di Tenet a causa del prolungarsi dell’emergenza sanitaria, Warner Bros.
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 08 Agosto 2017
    Netflix punta sul fumetto
    Netflix amplia i suoi orizzonti di business e acquista Millarworld. Si tratta della casa editrice di fumetti che ha editato storie quali Kick Ass,...

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy