20 Settembre 2018  11:29

Alibaba risponde ai dazi di Trump

Aldo Cattaneo
Alibaba risponde ai dazi di Trump

Jack Ma, fondatore di Alibaba (foto: Alibaba)

Annullato il piano per la creazione di un milione di nuovi posti di lavoro in USA da parte del gruppo cinese

Nel gennaio del 2017 il fondatore di Alibaba Jack Ma aveva annunciato in un incontro col presidente americano Donald Trump l’intenzione di avviare un progetto di espansione in USA del colosso cinese, che avrebbe portato alla creazione di un milione di posti di lavoro sul suolo americano. In seguito alla politica di dazi avviata dall’amministrazione Trump che va a colpire proprio le aziende cinesi, Jack Ma ha dichiarato: “La promessa era stata fatta sulla base di una partnership amichevole tra Stati Uniti e Cina e di relazioni commerciali razionali. Quella premessa non esiste più, per questo la nostra promessa non può essere rispettata”.

Contenuti correlati : alibaba jack ma ecommerce cina dazi trump lavoro
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI