18 Febbraio 2015  12:16

Banzai è sbarcata in borsa

Gianfranco Caccamo
Banzai è sbarcata in borsa

La società a cui fanno capo siti ecommerce come ePrice e SaldiPrivati ha debuttato a Piazza Affari. Il capitale raccolto servirà per sostenere lo sviluppo del Gruppo e non per “grandi acquisizioni”

Banzai, una delle principali, se non la principale realtà internet made in Italy lunedì scorso è sbarcata a Piazza Affari. L’holding guidata da Paolo Ainio opera attraverso la controllata Banzai commerce nell’ecommerce con siti come ePrice e SaldiPrivati. Il manager insieme alla Sator Found, detengono complessivamente il 40% di azioni, risultando così i maggiori azionisti. “Il ricavato complessivo derivante dal collocamento” si legge in una nota “calcolato sulla base del prezzo di offerta, al netto delle commissioni massime riconosciute al consorzio di collocamento, è pari a circa 52 milioni”. Secondo quanto dichiarato da Ainio a Affari&Finanza questo capitale servirà “per il 50% circa a spingere la crescita, un 20-25% per migliorare il servizio ai clienti e un altro 20-25% sarà dedicato alla tecnologia e all’espansione del nostro centro di Caleppio. Non stiamo raccogliendo denaro per fare grandi acquisizioni”. Per la cronaca il debutto non è stato positivo, nel primo giorno di contrattazioni il titolo di Banzai ha perso il 2,67% chiudendo a 6,57 euro per azione, la società aveva fissato il prezzo a 6,75 euro per azione.

Contenuti correlati : Banzai Paolo Ainio ePrice SaldiPrivati borsa ecommerce
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI