20 Febbraio 2019  16:49

Cobat RAEE ed Ecoelit, fusione completa

Emanuela Sesta
Cobat RAEE ed Ecoelit, fusione completa

Foto dal sito web Cobat

Sono messi in sinergia i processi di raccolta, trattamento e gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e di pile e accumulatori

È ufficialmente operativa la fusione tra Ecoelit e Cobat RAEE, il consorzio specializzato nella raccolta dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche che si avvale del sistema Cobat (piattaforma italiana di servizi per l’economia circolare). Si tratta della tappa finale di un percorso iniziato nel 2015, quando Cobat e Ecoelit hanno deciso di mettere in sinergia i processi di raccolta, trattamento e gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e di pile e accumulatori.

 

Grazie alla fusione, Cobat RAEE e l’intero sistema Cobat – che fino ad oggi contava oltre 1.200 soci – si allarga anche alla gestione del fine vita degli elettroutensili, settore storicamente presidiato da Ecoelit, nato nel 1996 come Consorzio Nazionale Volontario Accumulatori ed Elettroutensili.

 

“La fusione con Ecoelit ci spinge a pensare sempre più in grande”, spiega Claudio De Persio, direttore operativo del consorzio. “Il nostro obiettivo è diventare il punto di riferimento in Italia per la gestione dei rifiuti tecnologici e non solo. Una grande piattaforma che non si limita a fornire un servizio di ritiro dei rifiuti, ma che è in grado di rendere le imprese protagoniste dell’economia circolare fornendo assistenza, consulenza e soluzioni personalizzate.”

 

Va ricordato che Cobat offre alle imprese servizi integrati e personalizzati di raccolta, trattamento e avvio al riciclo di pile e accumulatori esausti, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), inclusi i moduli fotovoltaici, e pneumatici fuori uso, nel rispetto dei più elevati standard di sostenibilità ambientale.

Contenuti correlati : Ecoelit Cobat Raee rifiuti partnership

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 14 Dicembre 2007
    iSuppli: in arrivo gli schermi Oled Tv
    Secondo iSuppli, il mercato globale degli schermi Oled Tv raggiungerà entro il 2013 ricavi pari a 1,4 miliardi di dollari, circa 950 milioni di euro,...