07 Settembre 2016  09:30

Il richiamo dei Note 7 si stima costerà circa 1 mld di euro

Elena Reguzzoni
Il richiamo dei Note 7 si stima costerà circa 1 mld di euro

Lo stesso colosso coreano ha parlato di “impatto enorme” sull’immagine e sui conti

Già dopo l’ufficializzazione del richiamo volontario dei Note 7, i vertici della BU mobile di Samsung avevano parlato di "impatto enorme” sia in termini di immagine sia di ricadute sui conti e sui profit di un’area di business che da sempre aiuta a generare gli utili del colosso coreano. Alcuni quotidiani finanziari hanno stimato che il solo ritiro degli apparecchi già venduti costerà circa 1 miliardo di euro; ma i costi non si fermeranno qui e a essi si aggiungeranno i mancati introiti anche se Bloomberg stima che l'impatto negativo varrà ‘solo’ il 5% dell'utile netto di 20,6 miliardi di dollari previsto per Samsung per quest'anno e parte dei costi dovrebbe poi gravare sui fornitori delle batteria ‘incriminata’. Secondo quanto comunicato da alcuni siti coreani tra l’altro il 70% di esse è stata prodotta da una consociata del colosso di Seul, la Samsung SDI Co, e per il 30% dalla ATL - Amperex Technology di Hong Kong. La commercializzazione del phablet sul mercato italiano, prevista per il 2 settembre e bloccata, dovrebbe avvenire a ottobre.

 

Contenuti correlati : richiamo danno Note 7 Samsung phablet conti profitti immagine BU mobile
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI