11 Maggio 2016  12:34

Q1 2016: i technical consumer goods trainati dalla telefonia

Aldo Cattaneo
Q1 2016: i technical consumer goods trainati dalla telefonia

Secondo il rapporto Temax di GfK, il mercato TCG cresce del 2,1%. Bene anche foto e GED, tiene il Ped mentre la CE è in leggera flessione -0,7%, ma i Tv crescono

Il rapporto Temax di GfK relativo al Q1 del 2016 indica un mercato italiano dei technical consumer goods in crescita anno su anno del 2,1%, per un controvalore numerico pari a 4,34 miliardi di euro. Nel primo trimestre del 2016, con un fatturato pari a 617 milioni di Euro, il settore CE registra un lieve decremento del fatturato pari allo 0,7%. Cresce del 2,4% il giro d’affari del PTV (Panel TV Flat) ma non abbastanza da incidere sul risultato finale del settore. Continua la crescita dei loudspeakers +5,9% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente, mentre fatturato in calo per le videocamere. Nel settore Foto, il fatturato delle fotocamere digitali flette lievemente, nonostante il contributo positivo dei segmenti reflex (SLR) e mirrorless (CSC). Giro d’affari in aumento per gli obiettivi intercambiabili (+8,2%) che stimolano la crescita dell’intero settore. Con un fatturato pari a 777 milioni di Euro, il settore del GED chiude il Q1 2016 in positivo; un risultato dovuto principalmente all’andamento delle vendite dei prodotti del “lavaggio” e in particolar modo delle asciugatrici (+8,9%). Se le vendite dei congelatori rallentano, la prestazione dei frigoriferi a libera installazione continua a migliorare. Buone notizie per i prodotti della cucina grazie all’impatto positivo del comparto “cottura” (piani cottura e forni in primis). Sul fronte del PED, incrementi di fatturato, rispetto al Q1 2015, per i prodotti della “Cura Casa” - grazie principalmente a ferri da stiro e aspirapolveri. La preparazione cibo perde il 18% del giro d’affari a causa principalmente dei robot da cucina, mentre bollitori e macchine da caffè registrano prestazioni positive anno su anno. Nel comparto “Cura Persona”, se i tagliacapelli registrano una contrazione pari al 9,2% l’igiene orale e i prodotti per lo styling segnano, invece, incrementi nel valore sviluppato. Nel periodo considerato, nell’universo IT, crescono le vendite dei PC portatili, grazie anche alla prestazione dei tablet PC e dei modelli convertibili. I tablet “classici” registrano una contrazione del fatturato (-20,6%) anche a causa della concorrenza di alcuni segmenti dei PC. Da segnalare l’andamento positivo per le visual cam - in particolar modo per il segmento sicurezza e sorveglianza - e per i media gateway. Il settore delle Telecomunicazioni, con un fatturato pari a 1,478 miliardi di Euro, chiude il Q1 2016 con una crescita a valore del 6%. In particolare cresce il giro d’affari sviluppato dagli smartphone, grazie ai modelli top di gamma, nonostante i volumi subiscano una flessione all’interno di un mercato sempre più frammentato per via dell’ingresso di nuovi marchi. Infine, prestazioni negative per gli accessori della telefonia che scontano la flessione delle custodie e dei carica batteria. Nel primo trimestre dell’anno, cresce il fatturato delle cartucce a getto d’inchiostro mentre i toner scontano un andamento negativo. Nel segmento dei dispositivi di stampa, le stampanti single-function registrano flessioni nel giro d’affari. Anche le stampanti multifunzione segnano un declino del fatturato, seppur lieve, sia nel segmento toner che nel getto d’inchiostro, nonostante i prodotti alto di gamma, come i business ink, si caratterizzino per prestazioni positive.

2016-Q1_GfK_TEMAX_Italy_it_Riepilogo-in-Forma-Tabellare
Contenuti correlati : rapporto Temax Ped GfK GED fatturato crescita
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI