24 Ottobre 2005  00:00

Telecom Italia Media: nuova struttura per accelerare lo sviluppo nella Tv

TCrr

Il nuovo assetto organizzativo prevede la conferma di Riccardo Perissich nel ruolo di presidente e di Enrico Parazzini in quello di ad. Fabrizio Grassi e Antonio Campo Dall’Orto sono invece i due nuovi direttori generali

Il consiglio di amministrazione di Telecom Italia Media ha approvato la nuova struttura organizzativa della società, che anticipa il completamento del processo di fusione per incorporazione di La7 in Telecom Italia Media. Il nuovo assetto organizzativo prevede la conferma di Riccardo Perissich nel ruolo di presidente della società e di Enrico Parazzini in quello di amministratore delegato, mentre Fabrizio Grassi e Antonio Campo Dall’Orto sono stati nominati direttori generali: Grassi avrà la responsabilità delle attività di coordinamento e controllo connesse al business della società oltre al governo delle tematiche trasversali e alla gestione delle infrastrutture tecnologiche. Campo Dall’Orto avrà invece la responsabilità di garantire il presidio del business televisivo, basato sia su tecnologia analogica, sia digitale terrestre attraverso la definizione e l’acquisizione dei contenuti, la gestione e l’ottimizzazione dei processi produttivi e lo sviluppo commerciale. Entrambi i nuovi direttori generali risponderanno direttamente all’amministratore delegato Parazzini.La riorganizzazione è finalizzata ad accelerare la concentrazione e lo sviluppo della società nel core business dei media, soprattutto in relazione alle prospettive legate alla rapida evoluzione del digitale terrestre, mediante la distinzione delle responsabilità di gestione delle operazioni televisive da quelle di indirizzo e controllo del business.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 24 Gennaio 2002
    Microïds: partnership con Tiscali
    Microïds ha annunciato la nascita di una partnership con Tiscali. 300.000 Cd, distribuiti gratuitamente al pubblico da Tiscali, saranno brandizzati...