20 Febbraio 2007  00:00

Vodafone: nuova azione giudiziaria contro Telecom Italia

TCgc

La filiale italiana del Gruppo chiede ora un risarcimento di 759 milioni di euro

Vodafone Italia ha presentato alla corte d’appello di Milano la documentazione che proverebbe lo sfruttamento anticoncorrenziale da parte di Telecom Italia di informazioni in suo possesso sugli utenti, in qualità di operatore dominante. Vodafone ha quantificato in 414.800 i clienti che avrebbe perduto a favore di Telecom per effetto dell’utilizzo improprio di informazioni, in un periodo che va dal 30 giugno 2005 al 31 dicembre 2006. Nel luglio scorso l’operatore britannico aveva già avviato, sempre, presso la corte d’appello di Milano un’azione giudiziaria nei confronti di Telecom Italia per abuso di posizione dominante, chiedendo un risarcimento di 525 milioni di euro, oggi elevato a 759 milioni di euro, tenendo conto dei clienti che sarebbero stati “acquisiti illecitamente” anche dopo giugno 2005. Vodafone ha, anche, presentato una segnalazione urgente all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) e all’Autorità per la Concorrenza (Agcm), chiedendo la separazione amministrativa tra le unità commerciali di Telecom e Tim e la condivisione del database dei clienti fissi con gli altri operatori mobili.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI