30 Maggio 2016  11:15

C’è un’offerta per rilevare la Schiffini

Anna Montalbetti
C’è un’offerta per rilevare la Schiffini

La proposta ammonta a 4,2 milioni di euro e arriva da un imprenditore spezzino

Le offerte per rilevare la Schiffini devono arrivare entro oggi al tribunale fallimentare di La Spezia. Al momento al giudice incaricato è giunta un’unica offerta per rilevare lo storico marchio di cucine e il sito produttivo di Ceparana (Sp) dalla procedura fallimentare attraverso la formula del concordato preventivo. Si tratta di un’offerta che ammonta a 4,2 milioni di euro, proveniente dalla società milanese San Giorgio srl. Amministratore unico è l’imprenditore spezzino Renato Goretta, mentre i capitali provengono da un fondo con sede a Londra e sono stati messi in campo da un gruppo di imprenditori provenienti non solo dall’Europa. La San Giorgio “ha dato garanzie per la continuità assistenziale ai 60 lavoratori ancora dipendenti Schiffini e sul sito di Ceparana” precisa una nota Ansa.

Contenuti correlati : fallimentare San Giorgio srl Schiffini cucine concordato preventivo
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 15 Giugno 2020
    È ora
    Con l’apertura dei negozi il 18 maggio scorso, il Paese sta tornando lentamente alla normalità e anche il settore retail prova a ripartire.
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

  • 16 Luglio 2010
    Legambiente dice la sua
    L’associazione ha presentato a Roma, durante il convegno “Un’altra casa?” (vedi agenzia http://www.e-duesse.it/News/Arredobagno/Un-altra-casa...

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy