28 Maggio 2019  12:11

Negozi fisici, fondamentali anche per l’acquisto online

Roberta Broch
Negozi fisici, fondamentali anche per l’acquisto online

Quali sono i punti di contatto più rilevanti nelle decisioni di acquisto, online e offline? La ricerca di Netcomm in collaborazione con Diennea

Lo strumento più efficace per raggiungere il cliente e fargli fare il primo passo nel processo d'acquisto? E-mail, sms e notifiche via App. Il 22% degli acquisti online sono, infatti, diretta conseguenza di questi strumenti di marketing. Il punto vendita fisico mantiene la sua efficacia: la visita in negozio è decisiva per il 18,4% degli acquisti. Seguono i consigli e il passaparola (16,4%), mentre la pubblicità si attesta al quarto posto, generando l’11% degli acquisti. Il ruolo del negozio fisico si conferma fondamentale nel processo decisionale del consumatore, anche per quanto riguarda i beni e i servizi acquistati online; in particolare il passaggio in store o in filiale prima o dopo l’acquisto online è più frequente nel caso di acquisti e prodotti bancari (42,5%), food (35%) e abbigliamento (31,7%) mentre risulta più limitato in caso di viaggi (17,2%) e assicurazioni (18%), tra i primi settori sviluppati sul canale online. Questa la classifica dei punti di contatto più rilevanti nelle decisioni di acquisto che hanno convinto il consumatore ad acquistare, stilata dalla ricerca di Netcomm in collaborazione con Diennea che sarà presentata domani durante la quattordicesima edizione del Netcomm Forum, presso MiCo, a Milano. L’analisi mette, inoltre, in evidenza quali sono gli strumenti più utilizzati dai clienti per ottenere maggiori informazioni sul prodotto, dopo essere stati raggiunti dai primi strumenti di direct marketing: al primo posto si piazzano i motori di ricerca (19%), seguono il sito del brand stesso (17,3%) e i siti di comparatori di prezzi (17,1%). Secondo la ricerca, prima di procedere con un acquisto online, i consumatori attivano in media 1,6 touchpoint, un numero che per gli acquisti offline si attesta intorno allo 0,9. Si tratta di un dato particolarmente rilevante per i retailer, che devono tenere in considerazione l’importanza dei canali che controllano, dai siti web, ai canali social, ai blog e i forum, tutti canali strategici per entrare in contatto con il consumatore digitale.

Contenuti correlati : Diennea Netcomm ecommerce
Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 07 Dicembre 2020
    Raccontare storie
    Questo che avete tra le mani è il terzo appuntamento dedicato all’innovazione e al design, esempio concreto dei passi...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy