16 Febbraio 2015  10:36

Sicc Cucine “chiude i battenti”

Anna Montalbetti
Sicc Cucine “chiude i battenti”

Un’altra azienda viene meno nelle Marche

Sicc Cucine di Monsano, in provincia di Ancona, ha annunciato la procedura di mobilità per i 97 lavoratori impiegati. Il fatto è accaduto la scorsa settimana e una lettera congiunta delle sigle sindacali della provincia, Fillea Cgil, Filca Cisl, Feneal Uil ha espresso una “forte preoccupazione”, sfociata venerdì scorso in un sit-in di protesta davanti alla sede dell’azienda, mentre oggi è previsto un presidio di lavoratori e sindacati davanti alla sede della Regione Marche, che dovrebbe poi proseguire in un incontro con l’assessore regionale al Lavoro, Marco Luchetti, secondo quanto riportato dalla stampa locale.
Nella lettera scritta dalle sigle sindacali si sottolinea che la Sicc Cucine aveva presentato un concordato preventivo quattro anni fa ma, anche dopo aver sfruttato tutti gli ammortizzatori sociali a disposizione “alla chiusura dei rubinetti dell'ennesima banca, l’azienda ha optato per una scelta tragica e definitiva”. Dopo la vicenda di Gatto, dunque, chiude i battenti in provincia di Ancona un’altra azienda di cucine, con una storia di oltre 40 anni.

Contenuti correlati : Sicc Cucine Gatto Cucine Regione Marche mobilità concordato preventivo
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 20 Luglio 2020
    Da insegna a brand
    Se da un lato l’industria non smette di investire per costruire un’identità di marca importante - e le numerose...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy