30 Ottobre 2012  18:06

Diritto d’autore, scontro editori/Google

THAA
Diritto d’autore, scontro editori/Google

Le associazioni di categoria spingono per tassare il motore di ricerca. Ieri a Parigi Hollande ha incontrato Eric Schmidt

Si inaspriscono i rapporti tra Google e il mondo dell’editoria. In diverse nazioni le associazioni di categoria (Spqn per la Francia, Bdz per la Germania e anche Fieg per l’Italia) chiedono infatti a gran voce l’applicazione di una tassa a favore del diritto d’autore per ciò che viene pubblicato sulla stampa tradizionale e rilanciato da Internet. Google trarrebbe enormi profitti senza riconoscere nulla agli aventi diritto che pubblicano i contenuti editoriali in sostanza. I più agguerriti sono di certo gli editori francesi sostenuti in questo anche dal nuovo governo. E infatti il presidente francese Francois Hollande ieri ha ricevuto all’Eliseo il numero uno di Google, Eric Schmidt. Hollande ha affermato a chiare lettere che se non cambierà nulla entro fine anno, verrà introdotta una tassa, già battezzata ‘Google tax’. Google non solo non è d'accordo ma contrattacca: e minaccia di eliminare i contenuti degli editori francesi dai propri servizi, in particolare Google News, se la nuova tassa fosse introdotta.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 27 Novembre 2013
    Koch Media e Good Films, continua la partnership
    Koch Media Italia e Good Films annunciano di aver concluso un accordo di distribuzione in ambito Home Video che va ad ampliare ulteriormente la collaborazione già esistente.

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy