19 Dicembre 2014  12:55

Canone frequenze, bocciata dal Senato la proroga ai contributi

Elena Rembado
Canone frequenze, bocciata dal Senato la proroga ai contributi

Nei prossimi giorni dunque il Governo dovrà trovare un altro modo per evitare un buco alle casse dello Stato valutato in 40mln di euro il primo anno

La commissione bilancio del Senato ha bocciato l’emendamento del Governo che prevedeva una proroga degli attuali contributi per l’utilizzo delle frequenze radiotelevisive. L’emendamento intendeva consentire una modifica all’intera disciplina, bloccando i criteri stabiliti dall’Agcom. Alla base della bocciatura ci sarebbe proprio l’incompatibilità con la delibera dell’Authority di fine settembre redatta in attuazione della legge Monti n. 44 del 26 aprile 2012. Qualsiasi cambiamento, secondo il Senato, potrà essere fatto solo ripartendo dalla legge. Nei prossimi giorni dunque il ministero dello Sviluppo Economico e quello dell’Economia dovranno trovare un altro modo per evitare un buco alle casse dello Stato valutato in 40mln di euro il primo anno.

Contenuti correlati : radiotelevisive commissione Senato bocciatura emendamento contributi frequenze canone
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 24 Ottobre 2011
    Boing e Cartoonito, ascolti in crescita
    Domenica 23 ottobre, Boing e Cartoonito, i due canali gratuiti del Dtt dedicati ai ragazzi, nati dalla joint venture tra Turner (gruppo TimeWarner) e...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy