29 Maggio 2008  00:00

Frequenze: cancellato l’emendamento “salva Rete 4”

TVec

Il governo ritira la norma contestata dall’opposizione

Oggi dovrebbe proseguire il procedimento per la conversione del decreto legge sugli obblighi comunitari (in scadenza l’8 giugno) che, se approvato oggi, dovrebbe poi passare in Senato per il voto definitivo. L’iter proseguirà grazie al ritiro dell’emendamento sulle frequenze tv (il cosiddetto emendamento “salva Rete 4”), contestato dall’opposizione. Il testo è stato scritto nuovamente eliminando la parte relativa al congelamento dello status attuale delle frequenze tv, ovvero la parte che, secondo l’opposizione, avrebbe salvato Rete 4. Con questa modifica l’opposizione ha rinunciato all’ostruzionismo, dando comunque il suo voto contrario al testo. Il governo ha anche rinunciato a gestire la redistribuzione delle frequenze alle emittenti, che resterà di competenza del Garante delle Comunicazioni.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 14 Luglio 2015
    Ricavi in calo per Bbc Worldwide
    L’anno 2014/2015 di Bbc Worldwide si chiude con ricavi pari a un miliardo di sterline, in calo del 3,9% rispetto all’anno precedente.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy