12 Marzo 2020  09:46

Lo svod? Un affare americano

Eliana Corti
Lo svod? Un affare americano

(c) Pixabay

Gli Stati Uniti rappresentano il 43% della spesa mondiale, destinato ad arrivare a quota 102,86mld nel 2025

Americani a tutto svod. Secondo l’ultimo forecast della divisione tv e media strategy di Strategy Analytics, il “Global Svod Forecast", by Service (2010-2025) nel 2019 la spesa globale in svod (subscription on demand) è risultata pari a 53,34mld di dollari. Di questi, il 43% è stata realizzata dagli Usa, seguito dal 17% in Cina, 4% in Germania e Uk. Nel complesso, 10 Paesi detengono l’81% della spesa consumatori svod (Usa, Cina, Germania, Uk, Canada, Francia, Brasile, Giappone, Messico e Spagna). Entro il 2025 la spesa globale per i servizi svod crescerà a quota 102,86mld di dollari, con gli Usa a quota 44%, seguiti dalla Cina (15%) e Germania (5%). Secondo i ricercatori, gli Stati Uniti sono più propensi a sottoscrivere abbonamenti on demand: nel 2019, infatti, il 74% degli utenti americani ha sottoscritto uno o più servizi svod, contro il 32% della media globale. Eppure, tali servizi tendono a essere più costosi negli Usa che in altri Paesi: se in media la spesa mondiale per questi servizi ammonta a 6,24 dollari, negli Usa la spesa è di 10,22, superiore quindi del 63%.

Contenuti correlati : on demand svod
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 31 Ottobre 2014
    Tranquilli e De Carli entrano in Viacom Italia
    Nuove nomine ai vertici di Viacom International Media Networks Italia, l’azienda guidata da Andrea Castellari, amministratore delegato di Italia, Medio Oriente e Turchia.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy