11 Ottobre 2018  09:46

Pubblicità: agosto a +4,9%

Eliana Corti
Pubblicità: agosto a +4,9%

©Pixabay

Nei primi otto mesi dell’anno la televisione chiude con un +1,5%. Settembre determinante per conoscere l’andamento di fine 2018

Si chiude in crescita l’agosto del mercato degli investimenti pubblicitari italiani, che secondo Nielsen si attesta su un +4,9% (+2,4% senza search e social): il cumulato degli otto mesi risulta in crescita del 2,5%, rispetto allo stesso periodo del 2017, che diventa però un andamento stabile se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search e sul social (+0,3%). Il valore del mercato è pari, in particolare, a 3,79mld di euro. Nel periodo in esame, la televisione segna un +1,5% (a quota 2,31mld), registrando nel singolo mese di agosto un incremento del 4,4%. Chiudono il periodo gennaio-agosto in positivo anche la radio (+6,3%), internet (+4,3%), transit (+11,6%), go tv (+14%) e il cinema (+20,2%). In flessione i quotidiani (-5,7%), i periodici (-8,4%), l’outdoor (-11,6%) e il direct mail (-7,1%). Per quanto riguarda i settori merceologici, 13 risultano in crescita, con un apporto di circa 122mln di euro. «Se il mercato rimanesse stabile per i restanti quattro mesi, il 2018 si chiuderebbe con una crescita del +1,5% rispetto all’anno precedente. È una prospettiva plausibile. Aspettiamo di vedere il consolidato di settembre come segno determinante per la fine dell’anno, tenendo in considerazione questo dato come indicativo dell’andamento dell’autunno pubblicitario di questo complicato 2018», ha dichiarato Alberto Dal Sasso, AIS Managing Director di Nielsen.

Tornando al settore tv, secondo quando segnalato da Italia oggi, le concessionarie in crescita risultano essere quelle di Mediaset (+4%), La7 (+2,6%) e Discovery (+1,8%). Risulterebbero invece in flessione Rai (-4%) e Sky (-1%).

Contenuti correlati : nielsen pubblicità
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 11 Luglio 2012
    Un unico Codice per vigilare sui media?
    Unificare i Codici (un unico Codice con quattro aree: tv, internet, videotelefonia e videogiochi) e imporre ai produttori, agli operatori e alle...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy