15 Marzo 2019  14:45

Pubblicità: gennaio a -4,1%

Eliana Corti
Pubblicità: gennaio a -4,1%

©Pixabay

Televisione in flessione del 3,9%

Il mercato degli investimenti adv di gennaio chiude in calo dello 0,5%, rispetto allo stesso periodo del 2018 (-2,9mln di euro, considerando l’intero perimetro del web advertising). Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti “Over The Top”, il mercato chiude il mese di gennaio a -4,1%. In totale, il mercato vale 412,09mln di euro. In flessione tv (-3,9%, a 276,9mln), quotidiani (-16%), periodici (-13,5%), outdoor (-11,4%), go tv (-4,9%), direct mail (-2,3%). Crescono la radio (+2%), digital (4%), transit (12,6%), cinema (5,2%). «Dopo tre anni in cui l’anno esordiva con un mese di gennaio in positivo», spiega Alberto Dal Sasso, AIS Managing Director di Nielsen, in una nota - «il 2019 inizia in sostanziale pareggio, trainato dal digitale e da una raccolta pubblicitaria in radio che continua sulla strada della crescita già intrapresa lo scorso anno, seppur in misura più moderata». «Per dare una dimensione realistica all’andamento dell’anno sarà importante capire come si chiuderà il primo trimestre che ci porterà verso le elezioni europee. I mesi che ci separano da questo appuntamento continuano a essere condizionati da un clima diffuso di incertezza, a cui, però, il mercato sembra aver preso le contromisure, mostrando una certa resilienza nei numeri».

 

Contenuti correlati : nielsen pubblicità

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy