22 Luglio 2019  09:48

Rai: arrivano i project leader

Eliana Corti
Rai: arrivano i project leader

©UsRai

Delineate le aree di intervento e i relativi manager. Franco Di Mare e Milo Infante vicedirettori di Rai1

Infornata di nomine in casa Rai, destinate a far entrare nel vivo l’attuazione del piano industriale 2019-2021, che dovrebbe trasformare il servizio pubblico in una media company digitale. Come indicato da Adnkronos, l'amministratore delegato Fabrizio Salini ha individuato un board strategico per ogni area di intervento, che dovrà sovrintendere l’elaborazione dei vari progetti e ai relativi adempimenti gestionali. Due i project leader destinati a gestire l’evoluzione dell’offerta televisiva: Marcello Ciannamea (con il compito di aumentare la differenziazione di posizionamento delle reti generaliste) e Roberta Enni (che dovrà rafforzare l’identità dell’offerta tematica, anche razionalizzando i canali). Il board strategico è composto da Ciannamea, Roberto Nepote, Felice Ventura, Giuseppe Pasciucco e Silvia Calandrelli. Roberto Sergio è project leader dell’offerta radiofonica, mentre il board è composto da Roberto Nepote, Marcello Ciannamea, Felice Ventura, Giuseppe Pasciucco, Stefano Ciccotti ed Elena Capparelli. Roberto Ceccatto guiderà l’evoluzione del ruolo della produzione televisiva, affiancato dai direttori delle reti generaliste (Teresa De Santis, Carlo Freccero e Stefano Coletta), Stefano Ciccotti, Felice ventura e Giuseppe Pasciucco. Due i project leader della testata multipiattaforma: Pietro Gaffuri (che guiderà il processo di aggregazione delle testate) e Diego Antonelli (sviluppo del Portale Unico dell’Informazione). Il board è composto da Giuseppe Sangiovanni, Anontio Di Bella, Alessandro Casarin, Auro Bulbarelli, Stefano Ciccotti, Felice Ventura, Giuseppe Pasciucco e Lorenzo Ottolenghi. Angelo Teodoli si occuperà del modello multipiattaforma e dell’organizzazione per generi, il cui board è composto da Teresa De Santis, Carlo Freccero, Stefano Coletta, Elena Capparelli, Andrea Fabiano, Marcello Ciannamea, Roberto Nepote, Felice Ventura e Giuseppe Pasciucco. Nessun board strategico, ma solo project leader per altri quattro progetti di trasformazione: sviluppo dell’offerta VOD per Rai Play (gestito da Elena Capparelli), evoluzione dell’assetto distributivo (Stefano Ciccotti), gestione e sviluppo delle Risorse Umane (Felice Ventura) e razionalizzazione dei costi (Giuseppe Pasciucco). Tutti i dirigenti saranno supportati dal Transformation Office, diretto da Pietro Gaffuri. Sono previste ulteriori nomine di project leader di alcuni “progetti verticali”: sviluppo dei ricavi pubblicitari, valorizzazione del patrimonio immobiliare, incubatore di nuovi format, nuovo canale in lingua inglese, nuovo canale istituzionale, inclusione digitale e coesione sociale.

Sbloccate inoltre le nomine dei vicedirettori di Rai1: si tratta di Milo Infante (che avrà la delega su Rubriche informazione e territorio), Franco Di Mare (che sovrintenderà l’approfondimento e le inchieste) e Maria Teresa Fiore (con la responsabilità sull’Intrattenimento). Riconfermati infine Paola Sciommeri, vicedirettore alla Pianificazione e Mezzi, e Claudio Fasulo, vicedirettore dell’Intrattenimento (Sanremo e grandi show). Dovranno invece essere ricollocati Patrizia Cardelli (prima al Palinsesto e marketing, ora gestita ad interim dalla direttrice De Santis, così come la programmazione di cinema e fiction) e Ludovico Di Meo, finora responsabile di Uno Mattina.

Contenuti correlati : rai nomine

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 14 Novembre 2014
    Arte Hd è visibile su TivùSat
    Da oggi Arte, il canale franco-tedesco dedicato al mondo dell’arte e della cultura, è disponibile su TivùSat. La piattaforma satellitare gratuita...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy