13 Maggio 2015  10:48

Tv, come cambia il modo di guardarla

Emidia Melideo
Tv, come cambia il modo di guardarla

Per l’Osservatorio News Italia le serie sono il prodotto più amato

Se la televisione resta il medium più seguito per informarsi (l’88% degli intervistati si affida ai notiziari), cambiano le modalità di fruizione di questo mezzo. A dirlo i risultati di una ricerca su “Informazione e serialità”, condotta su oltre mille intervistati, realizzata dall’Osservatorio News Italia e diretta da Lella Mazzoli, docente di Sociologia della comunicazione all’Università di Urbino. Grazie all’utilizzo del second screen attraverso il mobile, più della metà degli spettatori televisivi sono connessi e utilizzano più device contemporaneamente per ricercare informazioni sul programma che stanno guardando (28%) o verificare se ciò che è stato detto durante la trasmissione che stanno seguendo è vero o falso (29%). Ma soprattutto il 35% degli intervistati si tiene impegnato durante la pubblicità. I nuovi influencer televisivi sono i social network: un terzo del campione (31%) segue i suggerimenti ricevuti sui social, postati dalla propria cerchia di amici su facebook o twitter. Per quanto riguarda i programmi, lo spettatore italiano preferisce le serie tv (46%), una tipologia narrativa generazionale, visto che è il 72% dei giovani a seguirne le vicende con più entusiasmo rispetto alle altre classi di età e il 93% degli italiani le guarda in diretta. La online tv viene utilizzata soprattutto dai giovani. Due terzi di chi ha 18-29 anni (66%), segue le serie televisive attraverso almeno una delle modalità online.

Contenuti correlati : fruizione second screen informazione news mobile
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 23 Novembre 2011
    Al via il lavoro del nuovo Imaie
    Una rivoluzione copernicana. Così Andrea Miccichè, presidente del nuovo Imaie, ha presentato oggi a Roma, nel corso di un’affollata conferenza...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy