01 Agosto 2016  10:32

Vivendi-Mediaset: in campo anche Fininvest

TV Eliana Corti
Vivendi-Mediaset: in campo anche Fininvest

Irrealistica, per il gruppo francese, la previsione di break even nel 2018 per Premium

Nello scontro tra Vivendi e Mediaset entra in campo anche Fininvest: il gruppo ha infatti dato mandato agli amministratori di avviare «le opportune azioni in sede civile ed eventualmente anche penale». Nel weekend hanno tenuto banco le ultime schermaglie a colpi di comunicati stampa dei due gruppi coinvolti. Vivendi, infatti, ha dichiarato che la ragione del suo “passo indietro” riguarda il business plan di Mediaset Premium, elemento determinante per concludere l’accordo siglato l’8 aprile. L’analisi francese dichiarava che la previsione per la pay tv Mediaset di raggiungere il break even entro il 2018 era irrealista, «come confermato dal rapporto di due diligence di Deloitte» all’inizio di giugno: «Il business plan di Mediaset Premium appare irraggiungibile e avrebbe bisogno di essere rivisto seriamente al ribasso per essere realistico». Considerazioni «di carattere totalmente soggettivo e strumentale»: così le ha definite Mediaset, ricordando che - essendo state diffuse venerdì in orario di contrattazione, - tale informazioni «possono alterare il normale corso di Borsa del titolo Mediaset, in orario di contrattazione». Vivendi dovrà rispondere in sede civile e penale anche di questi danni». Mediaset ha anche smentito la ricostruzione francese: «Il business plan di Mediaset Premium con le annesse assunzioni di base - che rientra nel novero delle documentazioni aziendali coperte da obblighi di riservatezza - era in possesso di Vivendi fin da inizio marzo 2016, oltre un mese prima della firma dell’accordo vincolante. Tanto che l’analisi dei suoi contenuti da parte della società francese ha concorso in modo significativo alla definizione dei termini e delle condizioni del contratto firmato il successivo 8 aprile». Eppure Vivendi continua a dichiarare di voler trovare un accordo con Cologno. Il Ceo di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, in un’intervista al “Corriere della sera” ha dichiarato: «La struttura della nostra proposta è aperta e Mediaset l’ha interpretata in modo non conforme al nostro spirito. Siamo aperti alla discussione». «Vivendi non ha mai pensato di scalare Mediaset. Sono solo speculazioni», ha spiegato.

 

Contenuti correlati : business plan Vivendi Mediaset Fininvest Mediaset Premium Arnaud de Puyfontaine
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy