30 Gennaio 2020  09:53

WarnerMedia: HboMax pesa sui conti

Eliana Corti
WarnerMedia: HboMax pesa sui conti

John Stankey CEO, WarnerMedia (©WarnerMedia)

Il lancio del nuovo servizio on demand genera una flessione dei ricavi nell’ultimo trimestre 2019

L’ultimo trimestre 2019 di WarnerMedia si è chiuso con una flessione del 3,3% nei ricavi (a 8,9mld di dollari), dovuto principalmente alla riduzione dei ricavi da licensing in vista del lancio di Hbo Max. Crescono invece dell’1,6% i ricavi di Turner (a 3,3mld), con i ricavi da abbonamento in crescita del 3,1% e quelli da licensing di contenuti e altri ricavi del 7,3%, mentre risultano in flessione del 2% i ricavi pubblicitari. I ricavi di Hbo sono cresciuti dell’1,9 (a 1,7mld), grazie alla crescita dei ricavi da contenuti (+5,4%) e degli abbonamenti (+1,2%, dovuta all’incremento sul fronte digital e internazionale, mentre risultano in flessione gli abbonati domestici). In flessione i ricavi di WarnerBros., -8%, mentre WarnerMedia ha registrato un reddito operativo in flessione del 7,7%, dovuto in particolare all’aumento dei costi di lancio di Hbo Max. Il settore AT&T’s Entertainment segment ha registrato una flessione del 6,1%, perdendo 945mila abbonati premium. In totale, la controllate AT&T ha registrato ricavi per 46,8mld.

Contenuti correlati : warnermedia turner hbomax
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 30 Ottobre 2008
    Rai: nuovo affondo di Silvio Berlusconi
    Silvio Berlusconi torna ad attaccare la televisione, in particolare il servizio pubblico, reo di diffondere ansia nel Paese invece di «cooperare» con messaggi più positivi.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy