19 Giugno 2017  09:19

E3: effetti collaterali sulle catene

Matteo Bonassi
E3: effetti collaterali sulle catene

Poche novità di rilievo, azioni in ribasso per GameStop e Game

Gli effetti degli annunci, non proprio eclatanti, dell'ultimo E3 di Los Angeles hanno già avuto ripercussioni non troppo rosee sull'aspetto finanziario di due delle più importanti catene specializzate. La britannica Game ha visto il valore delle proprie azioni calare del 90% raggiungendo l'indice attorno a cui si attestavano nel 2014, ovvero il più basso negli ultimi 5 anni. Mentre GameStop sempre lo scorso venerdì (16 giugno) ha chiuso a 20,59 dollari, il picco più basso addirittura dall'agosto 2012, segno che, nonostante la catena si stia spostando su altri business, il game continua ad avere un ruolo preponderante. Secondo un analisi di Wedbush questo effetto negativo sugli investitori arriva dalla volontà dei publisher (emersa evidentemente da quanto comunicato durante lo show) di estendere sempre di più l'esperienza di gioco di un unico titolo (puntando su micro-transazioni, ecc), ma riducendo di fatto l'acquisto di altri prodotti nuovi (fonte Gamesindustry).

Contenuti correlati : e3 mercato azioni gamestop game videogiochi analisti
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 27 Maggio 2008
    Square Enix: fatturato a -9,8%
    Square Enix ha concluso l’anno fiscale 2007/2008 lo scorso 31 marzo facendo registrare un calo delle entrate pari a -9,8%.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy