26 Aprile 2017  15:48

Hacker arrestato

Matteo Bonassi
Hacker arrestato

Il ventenne Adam Mudd è stato giudicato colpevole di attacchi a PlayStation Network e Xbox Live

Il ventenne Adam Mudd è stato arrestato e condannato a 2 anni di carcere per aver hackerato i portali di Sony e Microsoft, rispettivamente PSN e Xbox Live (tra il 2013 e il 2015). Il pirata, che all’epoca del misfatto aveva 16 anni e che aveva preso di mira anche Minecraft e RuneScape, aveva poi venduto il software online (battezzato Titanium Stresser) ricavandone circa 386 mila sterline.

Contenuti correlati : pin xbox live hacker pirateria
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 24 Novembre 2011
    Koch Media supporta SOS Bambini Onlus
    Il distributore di videogiochi e film Koch Media donerà una selezione dei propri prodotti all’associazione milanese SOS Bambini Onlus, supportando...

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy