17 Luglio 2018  11:51

L’Arabia Saudita mette al bando 47 videogame

Matteo Bonassi
L’Arabia Saudita mette al bando 47 videogame

 

In seguito al suicidio di due ragazzi è stata vietata la vendita di GTA V, Assassin’s Creed 2 e molti altri titoli

 

Il Governo dell’Arabia Saudita ha deciso di vietare la vendita di 47 videogiochi in seguito al suicidio di due ragazzi di 12 e 13 anni, che pare abbiano deciso di togliersi la vita dopo aver partecipato a una sessione di gioco online. Secondo quanto riportato da Associated Press la Saudi General Commission for Audio-Visual Media ha decretato ieri il divieto di vendita per 47 titoli per “Non specificate violazioni di regole e regolamentazioni”. Tra questi ci sono GTA V, Assassin’s Creed 2 e The Witcher. La cosa molto strana è che, come riportato da GamesIndustry, pare che i due adolescenti si siano tolti la vita dopo essere stati coinvolti nel fenomeno social Blue Whale, che nulla ha a che fare con i videogame per PC e console banditi nel decreto.

Contenuti correlati : Legge Arabia Videogame Software legge decreto social
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 20 Settembre 2011
    Netflix offrirà il rental di giochi
    Netflix, il principale player di rental via Internet e in streaming negli USA offrirà anche la possibilità di noleggiare videogiochi ricevendoli per posta.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy