19 Aprile 2018  10:12

Mercato videoludico italiano a 1,477 miliardi di euro

Matteo Bonassi
Mercato videoludico italiano a 1,477 miliardi di euro

 

Questo l’indotto raggiunto nel 2017 secondo i dati diffusi da Aesvi. Il software vale il 71%, vendute più di 1,1 milioni di console domestiche

 

Aesvi ha presentato il Rapporto Annuale sul settore videoludico in Italia relativo all’anno solare 2017. Da quest’anno però l’associazione che rappresenta l’industria italiana ha cambiato i propri partner per la raccolta dei dati, quindi il dato totale (che per la prima volta include prodotto fisico, digitale e App) non è comparabile con quello dell’anno precedente (2016). Da quest’anno Game Sales Data (GSD) si occupa del prodotto pacchettizzato, GSD insieme a Game Track si occupano della raccolta dati per il mercato digitale, mentre Game Track e la società francese App Annie monitorano il segmento Mobile. IPSOS Connect opera invece per la raccolta dati relativa allo studio del consumatore. Per il 2017 il mercato videoludico in Italia è valso 1,477 miliardi di euro, di cui il 29% fatto dall’hardware (428 milioni di euro) e il 71% dal software (1,049 miliardi di euro). I segmenti comparabili con lo scorso anno (perché il dato proviene dai produttori) sono i seguenti: le console sono valse 333 milioni di euro (crescita a +8,6%, valgono il 78% del totale hardware e solo il 5% è da attribuirsi al formato Portable), gli accessori 94 milioni di euro (+10%). Nel 2017 sono state vendute 1,1 milioni di home console, 135 mila unità Portable e 86 mila pezzi di console dedicate al Retrogaming (nuove edizioni). Fatto 100% del totale software (valore 1,049 miliardi di euro), il fisico è valso 370 milioni (35%, con una crescita del 7%); le App sono valse 385 milioni di euro mentre il digitale (PC e console) è valso 294 milioni di euro. “I risultati del 2017 sono molto soddisfacenti. Il mercato è in perfetta salute e in continua evoluzione e soprattutto è lo specchio di un’industria solida e con grandi prospettive di sviluppo”, ha affermato Paolo Chisari, Presidente AESVI. “Il nostro pubblico diventa sempre più ampio perché il videogioco è l’intrattenimento per eccellenza del nostro tempo e perché è sempre più spesso utilizzato anche in famiglia come momento di condivisione tra genitori e figli”.

Contenuti correlati : Aesvi mercato Italia dati hardware software console digitale Mobile

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 15 Novembre 2004
    Microsoft: alieni al castello
    Complice anche il bel tempo, i molti italiani e stranieri che passeggiavano per Piazza Castello sabato 13 novembre tra le 10,30 e le 17,30 si sono...

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy