21 Marzo 2018  10:45

Ubisoft riconquista la propria indipendenza

Matteo Bonassi
Ubisoft riconquista la propria indipendenza

 

Vivendi ha venduto tutto il proprio capitale azionario, ora tutto torna nelle mani della famiglia Guillemot

 

Ubisoft ha vito la sua partita più importante. Il publisher francese è riuscito a mantenere la propria indipendenza grazie al grande impegno del suo Ceo Yves Guillemot e del suo staff che, coinvolgendo nuovi investitori (tra gli ultimi Teacher’s Pension Plan con il 3,4% del capitale e Tencent con il 5%) e potendo contare sul successo di prodotti di qualità, ha costretto il colosso dell’entertainment Vivendi ad abbandonare la scalata verso l’hostile takeover dell’azienda. “Il nostro nuovo assetto societario è una grande notizia per tutta Ubisoft”, ha commentato Yves Guillemot in un comunicato stampa, “È stato possibile raggiungere questo traguardo solo grazie a un’impeccabile esecuzione della strategia che ci eravamo prefissati, ma soprattutto grazie all’enorme talento dei nostri studios, dei nostri clienti e della fiducia dei nostri azionisti. Voglio davvero ringraziarli tutti“. Vivendi ha venduto tutto il proprio capitale azionario, pari al 27,3% e per almeno 5 anni non potrà più comprare nessuna azione del publisher.

Contenuti correlati : Ubisoft Guillemot Vivendi videogame società takeover azioni
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 24 Settembre 2010
    Kenshiro torna al successo
    Il titolo Fist of the North Star, pubblicato da Tecmo Koei e distribuito in Italia da Halifax, arriverà in Italia il prossimo 5 novembre, e ripercorrerà...

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy