18 Ottobre 2012  17:31

‘Box Office’, quali strategie per il cinema italiano

bosr
‘Box Office’, quali strategie per il cinema italiano

In copertina sul n.20 del 30 ottobre Angelo Barbagallo, presidente dei produttori Anica

Riconquistare il pubblico per i film italiani è l’obiettivo principale per Angelo Barbagallo, presidente dei produttori Anica, intervistato per la copertina di ‘Box Office’ (n.20, 30 ottobre) in diffusione in questi giorni. Dichiara Barbagallo: «C’è in primo luogo una disaffezione generale del pubblico al cinema in sala che colpisce tutti i film. Su questa disaffezione, molto radicale, concentrerei tutte le energie strategiche e economiche». A proposito del cinema italiano, aggiunge che «soprattutto va ricostruito un rapporto col pubblico. Nessuna strategia ha senso se inquadrata sul breve periodo». Nel numero, in un articolo si parla del dibattito attorno alle linee guida della virtual print fee che continuano a far discutere esercenti e distributori. Un approfondimento viene dedicato ai finanziamenti pubblici alla promozione nel 2012. Infine il focus si focalizza sull’importanza delle concession stand nel business dei cinema; ne parlano alcuni manager di circuiti e di multisale.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy