19 Maggio 2000  00:00

Cannes: italiani a Mosca

(stradi)

Sono diversi i titoli italiani commercializzati da Adriana Chiesa in Russia. Bene le vendite soprattutto per ‘Pane e tulipani’. Anche Cuba torna ad investire nel cinema italiano

Adriana Chiesa, presidente della Adriana Chiesa Enterprises non ha dubbi sull’edizione del Marché che si avvia alla conclusione: “In generale questa edizione dela Marché che si avvia alla conclusione mi ha soddisfatto pienamente. È stata una buona edizione, soprattutto se paragonata a quella dell’anno scorso. La ragione è difficile da trovare. Forse alcuni mercati in crisi, come quello asiatico, si sono ripresi. O forse è stato merito anche del prodotto”. Per quanto riguarda le vendite, la Chiesa si è dimostrata particolarmente soddisfatta della commercializzazione di ‘Pane e tulipani’ di Silvio Soldini, venduto praticamente in tutto il mondo. Il film ha suscitato interesse anche negli Stati Uniti, anche se per ora si parla solo di contatti. Notevole interesse ha suscitato anche ‘Scarlet Diva’, il primo lungometraggio di Asia Argento. “La particolarità di quest’anno”, ha concluso Adriana Chiesa, “è stato il pacchetto di film che abbiamo venduto in Russia. Film come ‘LaCapaGira’ di Alessandro Piva, ‘Pane e tulipani’, ‘Sulla spiaggia e di là dal molo’ di Giovanni Fago e ‘La via degli angeli’ di Pupi Avati, usciranno, probabilmente doppiati, in un cinema di Mosca”. Anche Cuba ha mostrato interesse per il cinema italiano. Oltre al film di Soldini, sono stati acquistati per il mercato cubano ‘La via degli angeli’ e ‘Garage Olimpo’ di Marco Bechis.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy