11 Aprile 2007  00:00

Cinema: il 15% dei ricavi Rai all’audiovisivo

BOSr

Lo stabilisce il nuovo contratto di servizio 2007-2009. Cresce l’impegno per produzione e acquisizione

“La Rai è tenuta a destinare una quota minima del 15% dei ricavi complessivi annui a investimenti per prodotti cinematografici, prodotti di fiction, cartoni, documentari, trasmissioni per la promozione del cinema e dell’audiovisivo in generale e trasmissioni culturali relative allo spettacolo dal vivo”. Lo specifica il nuovo contratto di servizio Rai per il 2007-2009 firmato dal ministro per le Comunicazioni Paolo Gentiloni la settimana scorsa. Con riferimento al cinema, il contratto specifica che “una percentuale non inferiore al 20% dovrà essere dedicata ai film destinati all’utilizzo prioritario nelle sale cinematografiche”. Inoltre, una percentuale non inferiore al 4% dovrà essere dedicata ai documentari e una quota non inferiore al 5% ai film di animazione.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 22 Maggio 2020
    Ripartiamo, sì. Ma come?
    Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato che, dal 15 giugno, i cinema potranno riaprire, lasciando alle
Vito Sinopoli - Box Office

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy