03 Gennaio 2017  11:31

Finanziamenti ad Alice Rohrwacher, Laura Bispuri, Castellitto, Andò e Mastandrea

Silvia Mussoni
Finanziamenti ad Alice Rohrwacher, Laura Bispuri, Castellitto, Andò e Mastandrea

Fortunata di Sergio Castellitto, interpretato da Jasmine Trinca, è uno dei film che hanno ottenuto il contributo pubblico

L'ultima sessione del 2016 ha assegnato complessivamente 6,2 milioni di euro a 35 film

La commissione per la cinematografia del Ministero dei Beni Culturali, riunitasi il 29 dicembre, ha deliberato ieri l’assegnazione della terza tranche di finanziamenti pubblici per il 2016. Per i progetti filmici di autori affermati sono stati assegnati 4 milioni di euro a 18 film; 800 mila euro sono andati a 9 opere prime e seconde; 1,4 milioni di euro sono andati a 8 film di autori under 35.

 

  • Lungometraggi di autori affermati

 

Nella prima categoria, denominata Film di interesse culturale, hanno ricevuto 400mila euro ciascuno Lazzaro felice di Alice Rohrwacher e Figlia mia di Laura Bispuri. 300mila euro sono andati a Un uomo, Gianni Versace di Bille August; Fortunata di Sergio Castellitto; Una storia senza nome di Roberto Andò; Ride di Valerio Mastandrea. 250mila euro sono andati a I destini generali di Stefano Chiantini e Cinque è il numero perfetto di Igor Tuveri. Seguono con 200mila euro Il mostro non dorme mai di Alessandro Piva; Troppa grazia di Gianni Zanasi; Il permesso di Claudio Amendola; La musica del silenzio di Michael Radford; Le seduzioni di Vito Zagarrio; 150mila euro sono stati assegnati a Walking to Paris di Peter Greenaway. 100mila euro a La Blessure, La Vraie di Abdellatif Kechiche, infine 50mila euro a Gli indesiderati: Europa di Fabrizio Ferraro e a Spoleto, 60 anni di Benoit Jacquot e Gerard Caillat. In questa categoria ci sono inoltre sette film che hanno richiesto e ottenuto solo il riconoscimento dell’interesse culturale: Beata ignoranza di Massimiliano Bruno; L’ultimo giorno insieme di Marco Mazzieri; Clazze Z di Guido Chiesa; Indizi di felicità di Walter Veltroni; Tu mi nascondi qualcosa di Enrico Lando; La verità, vi spiego, sull’amore di Max Croci; Un figlio di nome Erasmus di Alberto Ferraro.

 

  • Opere prime e seconde

 

Nove le opere prime e seconde valutate meritevoli di finanziamento pubblico. A ricevere un contributo di 100mila euro ciascuno sono stati L’isola di babbo Natale di Antonella Cecora; Come cadono le cose di Katja Colja; Hogar di Maura Del Pero; I bambini rimasti di Lorenzo Sportiello; Il bracciante di Gwin Sannia; Oltre il confine di Alessandro Valenti; Diario di spezie di Massimo Donati. Un controbuto di 50mila euro è andato a La lucida follia di Marco Ferreri di Selma Jean Dell'Olio e Flesh Out di Michela Occhipinti. Hanno inoltre solo chiesto e ottenuto il riconoscimento dell’interesse culturale Martino dove sei? di Alessandro Pondi; Pino Daniele qualcosa arriverà di Giorgio Verdelli; S/connessi di Christian Marazziti e Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi di Marco Martinelli.

 

  • Under 35

 

A 8 film di autori con meno di 35 anni sono andati complessivamente 1,4 milioni di euro. Ne ha ricevuti 330mila I figli del freddo di Stefano Lodovichi. Ne sono andati 200mila ciascuno a Sole di Carlo Sironi; La bambina sintetica di Karole Rita Di Tommaso; La terra dell’abbastanza di Fabio e Damiano D’Innocenzo. Tre film hanno avuto 100mila euro: Mancino naturale di Salvatore Allocca; Come crimini e misfatti di Alessio Pascucci e Thanks for vaselina di Gabriele Di Luca. Infine a La banda Grossi di Claudio Ripalti sono andati 50mila euro. Ha chiesto e ottenuto solo il riconoscimento di interesse culturale I peggiori di Vincenzo Alfieri.

Contenuti correlati : Finanziamenti Ministero dei Beni Culturali opere prime e seconde under 35 lungometraggi
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 14 Dicembre 2020
    E ora?
    Cosa fare ora che il Natale è perso, che i cinema (se non ci comporteremo bene durante le festività) riapriranno verso...
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy