30 Novembre 2015  11:40

Koch Media, ambizioni di crescita

Antonio Autieri
Koch Media, ambizioni di crescita

Umberto Bettini, Country Manager della società, in copertina sul numero del 30 novembre di Box Office. Già disponibile su Apple Store, Google Play e Windows Store e in distribuzione alle Giornate Professionali di Sorrento

Dalla Germania con ambizione. Koch Media era già presente in Italia nei settori videogames e home video, quando tre anni fa fu deciso l’ingresso nella distribuzione cinematografica. Una scelta strategica: su 13 Paesi in cui è attiva l’azienda, solo in tre territori (gli altri sono Germania e Inghilterra) si è deciso di puntare su questo mercato. «Le condizioni del mercato, secondo la nostra analisi, permettevano questa scelta» spiega Umberto Bettini, Country Manager di Koch Media Italia che nell’intervista a Box Office del 30 novembre spiega i passi di una graduale e costante crescita di questi primi tre anni: «Siamo sopra le nostre aspettative di crescita e già in profitto». Koch Media, che lavora sul theatrical e su tutti gli sfruttamenti successivi, digitale compreso (ancora limitato), punta sulla forza dei contenuti, su una politica di acquisti oculata e sulla propria linea editoriale: titoli commerciali e crossover, film di genere, animazione. E dal 2016 anche film italiani. Una strategia che poggia anche su ottimi rapporti con l’esercizio: «Siamo soci, lavoriamo molto bene con tutti, circuiti e indipendenti». Bettini parla anche di window, contenuti alternativi, prezzi dei biglietti («Cinemadays non basta, servono operazioni a largo raggio soprattutto sui giovani»).

Nel numero della rivista, già disponibile su Apple Store, Google Play e Windows Store e in distribuzione alle Giornate Professionali di Sorrento, trovano spazio anche un reportage da Lucca Comics e una riflessione sulla mancata trasparenza riguardo ai dati dei portali di video on demand. Nel numero speciale per la manifestazione di Sorrento, sono allegati al periodico lo Speciale Distribuzione, con le interviste ai manager delle case sulle prossime offerte e sui bilanci dell’annata, e il libretto Screenings con i listini dei distributori.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 14 Dicembre 2020
    E ora?
    Cosa fare ora che il Natale è perso, che i cinema (se non ci comporteremo bene durante le festività) riapriranno verso...
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy