26 Luglio 2010  11:12

Mostra di Venezia, escluso Pupi Avati

BOps
Mostra di Venezia, escluso Pupi Avati

“La pecora nera” di Ascanio Celestini sostituirà “Una sconfinata giovinezza”

Pupi Avati ha confermato che il suo film “Una sconfinata giovinezza”, con Francesca Neri e Farbizio Bentivoglio, non sarà presentato in concorso alla prossimo Mostra del cinema di Venezia (1-11 settembre). In attesa della presentazione ufficiale fissata per giovedì, alcune indiscrezioni circolate nei giorni scorsi avevano prima indicato la pellicola di Avati come una delle quattro italiane presenti in gara, poi la sua esclusione in favore di “La pecora nera” di Ascanio Celestini; esclusione ora comunicata ufficialmente, con esplicita delusione, dal regista bolognese: «Riconoscendo al direttore della Mostra il diritto di selezionare i film che ritiene più idonei, sono rimasto profondamente amareggiato dall’aver scoperto che il mio film è stato mostrato alla commissione quando ormai da giorni i quattro autori (Martone, Costanzo, Mazzacurati, Celestini) avevano avuto la certezza di essere stati selezionati e che quindi non esistessero le condizioni perché il mio film venisse preso in considerazione per il concorso».
Non si è fatta attendere la replica del direttore Marco Müller: «Abbiamo finito di vedere tutti i film italiani candidati nella giornata di giovedì: altri titoli importanti sono dunque stati visionati solo dopo il film di Pupi Avati. Enrico Magrelli ed io abbiamo proposto, dopo una serena lunga discussione con il Comitato di Selezione (che deve condividere tutte le scelte dei film in Selezione Ufficiale), e parlando con il regista e con i suoi partner di Rai Cinema, un galà di prima serata Fuori Concorso, vale a dire una delle nove posizioni più ambite della Mostra». Avati ha già fatto sapere che non accetterà la partecipazione fuori concorso.

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

  • 11 Novembre 2018
    Il Bif&st arriva alla decima edizione
    "Questo è un anno importante per il Bif&st che compie 10 anni ed è ormai, per credibilità, il quarto festival cinematografico d'Italia.

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy