24 Dicembre 2018  07:24

Nuove window in Francia

Stefano Radice
Nuove window in Francia

Siglato un accordo all'interno della filiera; sarà valido fino al 2022

Dopo discussioni durate mesi, la filiera cinematografica francese avrebbe trovato e siglato un accordo sulle window presso il Ministero della Cultura. Ne dà notizia il sito europe1.fr che parla, però, di un accordo non rivoluzionario. Per quanto riguarda la finestra dell'home video tradizionale, un film potrà essere in dvd o in video on demand 3 o 4 mesi dopo l'uscita in sala (oggi la finestra è di 4 mesi). Il cambiamento più significativo riguarda le piattaforme svod come Netflix; ora la finestra è di 36 mesi che scenderanno a 17 mesi (o a 15 in caso di deroghe) ma solo se la piattaforma investe in produzione. Per quanto riguarda i canali Tv free, la finestra passa da 28 a 22 mesi (20mesi per film al di sotto dei 100mila spettatori). Per quanto riguarda Canal+, il canale criptato che molto investe nel cinema francese, la sua window passerà dagli attuali 10-12 mesi a 6-8 mesi. Il ministro della cultura, Frank Riester, in una nota stampa, ha fatto sapere che "questo accordo modernizza una situazione che non si era evoluta dal 2009. L'intesa, migliorerà l'accesso alle opere da parte del pubblico, consolida il modello di finanziamento francese alla produzione e continua la lotta alla pirateria". .

Contenuti correlati : window francia netflix

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 11 Marzo 2020
    Lezione coreana a Hollywood
    La vittoria di Parasite di Bong Joon-ho agli Oscar è stata davvero dirompente. Non ci sono altri aggettivi, tanto è...
Stefano Radice

ACCADDE OGGI

  • 02 Aprile 2015
    A Pisa gli Atelier du Cinema
    Gli Ateliers du Cinema European sono l'organismo nato nel 1993 per aiutare i produttori europei a sviluppare coproduzioni con altri paesi.

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy