03 Novembre 2016  09:54

Amazon pensa di applicare due politiche di pricing nei negozi fisici

Elena Reguzzoni
Amazon pensa di applicare due politiche di pricing nei negozi fisici

Il colosso sta ‘provando’ a far pagare lo stesso prezzo del negozio virtuale solo ai Prime Member, un prezzo più alto agli altri clienti

Mentre molte insegne fisiche sono impegnate a testare una strada per allineare i prezzi fra il sito ecommerce e i negozi, Amazon da alcune mesi in tre bookshop americani sta testando una strada diversa, quella di a far pagare lo stesso prezzo del suo mega negozio virtuale solo ai Prime Member.

Coloro che invece non hanno sottoscritto l’abbonamento annuale o mensile (in USA il costo è rispettivamente di 99 e 10,99 dollari) pagano una cifra maggiore, in taluni casi anche più elevata del 40%.

Amazon al momento non ha commentato la decisione, ma è probabile che rientri nei diversi test che il colosso guidato da Bezos sta portando avanti per definire la propria strategia omnicanale confermando nello stesso tempo ancora una volta la volontà si incentivare la sottoscrizione dell’abbonamento Prime.

Amazon non ha mai ufficializzato i dati del totale degli abbonati, neppure nei soli Stati Uniti, ma gli esperti parlano di una numerica fra i 60 e gli 80 milioni di americani che hanno un tasso di acquisto dallo shop virtuale molto più elevato.

Contenuti correlati : Prime Member strategia multicanale abbonamento Prime pricing prezzi negozio virtuale clienti

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 18 Settembre 2014
    Nuova brand campaign per Canon
    Oggi Enrico Deluchi, amministratore delegato di Canon Italia da ormai 6 mesi, nella sua prima conferenza dalla sua nomina ha voluto raccontare vision,...