07 Gennaio 2016  11:00

Apple verserà 318 milioni all’Agenzia delle Entrate

Elena Reguzzoni
Apple verserà 318 milioni all’Agenzia delle Entrate

Alla sede italiana del colosso era stato contestato il mancato versamento dell’imposta Ires per 880 milioni negli anni 2008-2013

 

Apple Italia verserà 318 milioni di euro all'Agenzia delle Entrate, nell'ambito del procedimento con al centro una presunta evasione fiscale. Al colosso di Cupertino è stato contestato il mancato versamento dell'Ires per un totale di circa 880 milioni di euro negli anni dal 2008 al 2013. L’accordo è stato confermato dalla Procura di Milano che ha anche confermato che i procedimenti nei confronti dei tre manager di Apple non sono decaduti, anche se risultano ‘alleggeriti’ dall’accordo. Le indagini hanno toccato l’amministratore delegato di Apple Italia, Enzo Biagini, il direttore finanziario Mauro Cardaio e Michael Thomas O'Sullivan della sede internazionali in Irlanda che nella primavera scorsa avevano anche ricevuto un avviso di garanzia. Va ricordato che il dipartimento per la criminalità economica coordinato dal procuratore aggiunto di Milano Francesco Greco sta indagando su altri colossi del web tra cui Amazon e Google. Anche con quest’ultima sembra sia vicino un accordo.

Contenuti correlati : Apple Italia versamento Agenzia delle Entrate evasione fiscale frode Amazon Google Ires

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI