21 Dicembre 2015  09:53

Pure si conferma leader mondiale nelle radio digitali

Elena Reguzzoni
Pure si conferma leader mondiale nelle radio digitali

Superata la soglia dei 5 milioni gli apparecchi venduti. One Family con 2 milioni di unità si riconferma la gamma più venduta di sempre

Pure a pochi giorni dal Natale comunica di aver consolidato ulteriormente la propria posizione annunciando di aver superato la soglia dei cinque milioni di radio digitali vendute in tutto il mondo. A livello internazionale Pure ha vissuto una forte crescita soprattutto in Germania, Svizzera, Francia, Italia, Danimarca, Norvegia, Belgio e Paesi Bassi. “Pure è sempre stata un precursore del mercato della DigitalRadio. Siamo stati il primo brand a proporre una radio digitale al di sotto delle 100 sterline, provocando lunghe code in Oxford Street a Londra… ma da allora ci siamo spinti oltre, siamo diventati il primo produttore ad aver venduto mezzo milione di radio digitali e oggi abbiamo superato la soglia di cinque milioni di ricevitori venduti”, ha dichiarato Paul Smith, general manager di Pure. Il brand britannico non ha mancato di ricordare che Imagination Technologies, casa madre del brand Pure, è presente in oltre 80% di tutte le radio digitali presenti oggi nel mercato e “Con più di 2 milioni di ricevitori al mondo, One Family di Pure, tenendo fede al suo nome, si riconferma la gamma di radio digitali più venduta di sempre, ed a breve arriverà in Italia la 3 edizione di questa linea, con speaker ancora più potenti ed un design aggiornato. La transizione verso lo standard digitale procede positivamente in Europa, e si rafforza grazie a due recenti annunci importanti: la Norvegia sarà il primo Paese ad impegnarsi con lo switch off del segnale FM nel 2017, ed il Regno Unito sperimenterà, nel corso del 2016, la più grande ondata d’espansione delle trasmissioni digitali. Anche in Italia ci sono progressi sostanziali con 3 operatori Nazionali che diffondono 39 programmi, molti dei quali trasmessi solo in DAB+, e sono già decine e decine i programmi di operatori di rete locali che hanno iniziato le trasmissioni in DAB+. Le trasmissioni digitali sono oggi ricevibili da oltre il 68% della popolazione, anche in movimento su oltre 4500 Km di autostrade”. Sergio Natucci CEO Club Dab Italia ha detto: “Si tratta di un un'altra pietra miliare per la radio digitale e ci congratuliamo con Pure, Frontier Silicon e Imagination Technologies. Quali pionieri della radio digitale hanno fatto così tanto, sviluppando costantemente prodotti innovativi e di alta qualità innovativi che sono amati dagli ascoltatori della radio di tutto il mondo ". Paul Smith ha concluso: “Cogliamo l’occasione per ringraziare le migliaia di dettaglianti che vendono le radio Pure, e, naturalmente, tutti i possessori di una nostra radio digitale. Il futuro della DigitalRadio è davvero promettente”.

Contenuti correlati : DigitalRadio Pure Sergio Natucci

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI