24 Agosto 2015  12:40

Q2 a segno “+” per il Technical Consumer Goods

Emanuela Sesta
Q2 a segno “+” per il Technical Consumer Goods

I dati GfK TEMAX evidenziano in Italia un fatturato pari a 4,06 miliardi di euro in crescita del’1,1% vs il Q2 2014

Secondo l’ultimo rapporto GfK Temax “il mercato italiano dei Technical Consumer Goods prosegue la sua scia positiva anche nel secondo trimestre del 2015”. In modo particolare, nel periodo considerato, il fatturato generato dai prodotti presi in analisi ha toccato quota 4,06 miliardi, registrando una crescita dell’1,1% rispetto al secondo trimestre del 2014. A livello di singoli mercati, il bianco continua a registrare trend in crescita, grazie soprattutto all’andamento del lavaggio che, al suo interno, si avvantaggia delle performance delle asciugatrici - che segnano incrementi di fatturato anche fuori stagione - ma anche all’interessante trend delle lavatrici. Stabile il comparto del freddo, che dovrebbe comunque registrare il picco stagionale nel prossimo trimestre grazie all’elevate temperature. Dopo la crescita dei trimestri precedenti, la cottura registra trend a valore moderati. Positivo il settore del piccolo elettrodomestico, che chiude il Q2 con un trend del +5,7%. In questo risultato, il comparto cucina traina la crescita del settore: in modo particolare, la riduzione del fatturato delle macchine impastatrici viene compensata dall’andamento positivo dei robot da cucina, soggetti ad attività promozionali di successo. Positive anche le macchine da caffè, dove alla crescita del porzionato chiuso si aggiunge anche il trend positivo dell’alto di gamma delle macchine tradizionali e superautomatiche. Non si arresta la vivacità che sta caratterizzando il business della cura persona: se da un lato l’igiene orale registra un leggero decremento del fatturato, dall’altro i prodotti per lo styling della barba, gli asciugacapelli e l’epilazione femminile - IPL in particolare - continuano a sostenere la crescita dell’intero universo dedicato alla persona. Incrementi di fatturato anche per il settore della casa: guidano la crescita i mercati delle scope a vapore e quello dell’aspirazione, grazie ad attività promozionali su scope ricaricabili e robot. nfine, segnali positivi anche per i ferri da stiro che tornano a crescere dopo un Q1 negativo. La Telefonia si contraddistingue anche nel Q2 per una crescita del fatturato a doppia cifra (+12,5% vs Q2 2014): smartphones, accessori della telefonia e auricolari con microfono continuano a registrare trend positivi, sebbene meno accentuati rispetto al passato. Se da un lato, la telefonia fissa è soggetta a una prestazione negativa, dall’altro lato i core wearables (smartwatch, health and fitness tracker e wrist sport computer), segnano incrementi consistenti del giro d’affari. Il settore delle Forniture d’ufficio e consumabili chiude invece il periodo preso in analisi all’insegna di una debole riduzione del fatturato (-0,1% rispetto al Q2 2014). La crescita delle cartucce - in particolar modo del segmento laser - rappresenta ancora una volta l’elemento positivo che traina il relativo mercato. Fatturato in calo per la Fotografia che nel secondo trimestre dell’anno registra un trend negativo a valore nell’ordine del 3,7%, rallentando però l’intensità della contrazione osservata nei trimestri precedenti. -7,9% per il settore Informatica. Da segnalare però le buone performance che arrivano dal mercato dei Pc portatili che tornano a registrare variazioni positive del fatturato: la maggiore semplicità di utilizzo associata a prezzi competitivi e a dimensioni che favoriscono l’utilizzo in movimento, pongono i nuovi prodotti in diretta competizione con i media tablet, favorendo altresì i mercati connessi dei monitors e dei prodotti per l’archiviazione dati.
Il secondo trimestre del 2015 non porta una ventata di novità per l’elettronica di consumo, che continua a registrare una riduzione del giro d’affari nell’ordine del 13,1%. Il principale contributore negativo rimangono le PTV/Flat che ancora una volta chiudono il trimestre in perdita: la perfomance positiva dei grandi schermi e delle tecnologie evolute (UHD e OLED) non riescono tuttavia a controbilanciare la costante erosione del prezzo medio del prodotto. Le note positive provengono dal mercato delle videocamere - tornate a crescere grazie alle action cameras - e dall’universo dell’audio statico, trascinato in particolare dai sistemi audio connessi e dalle soundbar.

Contenuti correlati : GfK TEMAX Q2 Technical Consumer Goods mercato Italia
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 21 Ottobre 2016
    Qualcomm fa causa a Meizu
    Qualcomm, azienda americana specializzata nel settore del mobile wireless e nelle tecnologie 3G e 4G, ha annunciato nei giorni scorsi di aver intrapreso...