07 Marzo 2007  00:00

Telefonia: probabile eliminazione dello scatto alla risposta

TCvp

L’Autorità per le comunicazioni ha chiesto al Governo la possibilità di abolire l’importo fisso per ogni telefonata effettuata

Dopo l’entrata in vigore dell’abolizione dei contributi sulle ricariche, l’Autorità per le comunicazioni ha chiesto al Governo la possibilità di abolire anche l’importo fisso dello scatto alla risposta che, ad oggi ha un costo compreso tra i 15 e i 19 centesimi di euro. Ieri inoltre è entrata in vigore anche la delibera 96/07 che obbliga i gestori a pubblicare sui propri siti internet dettagliati prospetti informativi sul costo delle chiamate e sulle condizioni contrattuali. Le tabelle saranno pubblicate anche sul sito dell’Authority (www.agcom.it) ma, al momento, solo agli elenchi di Tim sono disponibili per la consultazione.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI