27 Settembre 2016  16:26

iPhone 7, vendite non brillanti fuori dagli USA?

Elena Reguzzoni
iPhone 7, vendite non brillanti fuori dagli USA?

Dati GfK trapelati indicherebbero vendite del 25% inferiori del nuovo modello rispetto al lancio del 2015 nei 12 mercati europei, oltre che in Giappone, Cina, Taiwan e Australia

Secondo quanto riportato da numerosi quotidiani e siti economici, i dati raccolti da GfK nei 12 mercati europei, oltre che in Giappone, Cina, Taiwan e Australia parlerebbero di un trend di vendite dell’iPhone 7 a volume del 25% inferiore a quello del lancio dello scorso anno. Nessun dato ufficiale solo una fuori uscita d’informazioni tutta da verificare, tanto che l’istituto di ricerca ha subito comunicato che “I dati sulle vendite e le quote di mercato sono strettamente confidenziali e comunicati solo ai nostri clienti e non vengono mai editati per una loro divulgazione esterna”. Se anche il trend trapelato fosse corrispondente a quanto effettivamente rilevato da GfK, mancherebbe comunque il dato delle vendite negli USA. Ciò non toglie che, anche in relazione alla conferma da parte di Digitimes di un taglio del 20% dell’ordine di chip per il primo trimestre 2017 da parte del colosso di Cupertino, le voci su vendite non brillanti dell’iPhone 7 (almeno fuori dagli States) stanno facendo dubitare della partenza ‘vivace’ che sembrava invece trasparire dai commenti degli operatori telefonici americani.

Contenuti correlati : mercati europei iPhone 7 GfK Giappone Cina Taiwan Australia vendite
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI