12 Ottobre 2016  11:53

Il 74% degli italiani usa il Web

Anna Montalbetti
Il 74% degli italiani usa il Web

Internet è sfruttato dal 96% degli under 30. La penetrazione degli smartphone sale al 65%

Il 13° rapporto Censis-Ucsi sulla comunicazione segnala un nuovo record per Internet, oggi usato dal 73,7% degli italiani e, tra essi, dal 95,9% degli under 30. La ricerca rileva che negli ultimi 10 anni gli utenti del Web sono passati “da meno della metà a quasi tre quarti” degli abitanti del Paese. Le donne hanno superato gli uomini nell’uso di Internet: 74,1% le prime, 73,2% i secondi. Contribuisce a questo nuovo record la crescita della penetrazione degli smartphone, utilizzati dal 64,8% degli italiani e dall’89,4% dei giovani tra i 14 e i 29 anni. L’utenza complessiva è aumentata del 12% in un anno. La conseguenza è che tra il 2007 e il 2015 la spesa per i telefoni ha segnato un +191,6%, “per un valore di 5,9 miliardi di euro nell’ultimo anno”, e un +41,4% per i computer. In tempi di crisi, dunque, spiega il Censis, “gli italiani hanno evitato di spendere su tutto, ma non sui media connessi in rete, perché grazie a essi hanno aumentato il loro potere individuale di disintermediazione”. Lo sfruttamento delle potenzialità dei nuovi apparecchi “ha significato spendere meno soldi o anche solo sprecare meno tempo: in ogni caso, guadagnare qualcosa”.

 

La ricerca si è concentrata anche su social network, Tv, radio e stampa. Facebook è risultato il social più frequentato: lo utilizza il 56,2% degli italiani, l’89,4% degli under 30 e il 72,8% delle persone istruite, con diploma o laurea. Youtube raggiunge il 46,8% nel 2016, e quasi il 74% tra i giovani. Instagram in tre anni è passato dal 4,3% al 16,8% (quasi il 40% tra i giovani). Boom per WhatsApp, che oggi è utilizzato dal 61,3% della popolazione e dall’89,4% dei giovani.

 

La televisione, prosegue il Censis, “continua ad avere un pubblico coincidente con la quasi totalità della popolazione: 97,5%”. Anche la radio mantiene un buon grado di penetrazione, pari all’83,9%. I quotidiani cartacei invece “perdono lettori, ridotti al 40,5% degli italiani”. Crescono di quasi il 2% i quotidiani on line, e aumentano anche i lettori di settimanali (+1,7%) e mensili (+3,9%).

Contenuti correlati : Censis-Ucsi radio e stampa quotidiani cartacei quotidiani on line settimanali mensili comunicazione Web Internet smartphone utenti telefoni giovani social network Tv Facebook Youtube Instagram WhatsApp televisione radio
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 16 Ottobre 2020
    Nonostante tutto
    Dopo la moda, a Milano arriva il design. Si tratta della neonata Milano Design City, tredici giorni di eventi, incontri,...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

  • 23 Ottobre 2012
    Claudio Luti nuovo presidente Cosmit
    L’assemblea di Cosmit ha nominato oggi Claudio Luti nuovo presidente. Il titolare di Kartell succede a Carlo Guglielmi alla guida della società...

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy