06 Ottobre 2015  10:00

"Alzare il limite all'uso del contante a 3.500 euro"

Elena Reguzzoni
"Alzare il limite all'uso del contante a 3.500 euro"

Paolo Galimberti

La proposta è del senatore Paolo Galimberti, che ha sottolineato: "limitare il contante è stata una scelta inutile, ma soprattutto dannosa". Positivo il commento di Confcommercio

Ieri il senatore di Forza Italia Paolo Galimberti, anche a.d. del gruppo Galimberti, socio del gruppo Euronics, ha presentato ieri un ddl al Senato per alzare il limite all'uso del contante da 1.000 a 3.500 euro. "Limitare il contante a mille euro – ha commento Galimberti - è stata una scelta inutile, ma soprattutto dannosa per l'economia italiana, ha creato non pochi problemi nella vita quotidiana degli italiani, tenuto conto che in Italia ci sono 15 milioni di ' unbanked', persone che preferiscono non affidare i propri soldi ad un istituto bancario. Inoltre, ha fatto mancare il giusto sostegno ai consumi, componente principale dell' economia, influenzando, così, negativamente anche la crescita del Paese" e ha poi aggiunto: "Un limite così basso ha influito negativamente anche sulla nostra capacità di concorrenza in Europa, inquanto, a differenza dell' Italia, ben 11 Paesi, tra cui Germania e Olanda, non hanno alcuna limitazione all'uso del contante e in altri, invece, come Francia e Spagna, vige un limite ben più alto del nostro”. Confcommercio ha ‘applaudito’ alla proposta del Senatore Galimberti: “L’abbassamento della soglia sull’uso del contante ha comportato senza ombra di dubbio difficoltà operative e perdita di opportunità economica per tutte le imprese, in particolare per quelle la cui attività si svolge in aree transfontaliere. Bene dunque la proposta del senatore Galimberti perché l'aumento di utilizzo del contante consentirebbe tra l’latro alle imprese una maggiore concorrenzialità rispetto ai soggetti operanti negli altri Paesi dell'’Ue".

Contenuti correlati : Galimberti Euronics contante

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.