24 Novembre 2014  12:45

Il 72% degli italiani ha modificato le sue abitudini di shopping

Elena Reguzzoni
Il 72% degli italiani ha modificato le sue abitudini di shopping

Il 39% spende meno per la sostituzioni di elementi/prodotti della casa

Quattro italiani su cinque hanno modificato le proprie abitudini d’acquisto nel corso dell’ultimo anno per risparmiare. Lo ha fatto precisamente il 72% degli italiani contro una media europea del 58% e di una percentuale del 33% dei tedeschi e del 75% degli spagnoli, i consumatori della UE più impattati dalla crisi. È quanto emerge dall’ultimo (Q3) report di Nielsen sul global consumer confidence. Nel dettaglio: il 65% spende meno per gli abiti, il 63% per i cibi da asporto, il 57% per le spese d’intrattenimento fuori casa, il 58% per gli alimenti, il 44% per i week end, il 32% per le vacanze e il 39% per la sostituzione di elementi/prodotti della casa. Se la situazione economica migliorasse la prima spesa a cui si darebbe priorità sarebbe proprio questa ultima, fanalino di coda l’intrattenimento non domestico. Cresce anche la propensione a condividere. L’indagine Nielsen dice che il 53% degli italiani oggi è disponibile a condividere beni o servizi: ben il 23% dice di esserlo anche nei confronti di un prodotto hi-tech.

Schermata-2014-11-24-a-12.23.31
Contenuti correlati : risparmiare abitudini shopping Nielsen

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.