10 Dicembre 2014  11:39

Lo shopping natalizio si farà online

Gianfranco Caccamo
Lo shopping natalizio si farà online

Una ricerca effettuata tra i possessori europei di device mobile conferma che gli acquisti natalizi verranno fatti via Pc o mobile

Il 42% degli acquirenti europei effettuerà la maggior parte dei suoi acquisti natalizi attraverso il web o il mobile. È quanto emerge da una ricerca condotta da Dynatrace, azienda specializzata in application perfomance management. Inoltre dal sondaggio – che ha coinvolto oltre 4,5 mila possessori di smartphone e tablet di Regno Unito, Francia e Germania – sembra che il 33% utilizzerà più canali di acquisto unendo mobile, online e acquisti in-store. Inoltre il 52% degli intervistati effettuerà molti più acquisti tramite i dispositivi che fisici nei negozi. Ma non solo secondo la ricerca nel Vecchio Continente oltre la metà degli acquirenti (58%), tramite smartphone o tablet compara i prezzi, scarica coupon e leggere recensioni, anche mentre sta effettuando gli acquisti in un normale negozio. Una tendenza, tra l’altro questa molto più marcata tra i giovani. Basti pensare che in Regno Unito il 64% degli intervistati con un’età tra i 16 e i 34 anni utilizza il proprio smartphone per decidere se e cosa comprare quando è in un negozio, mentre solo il 36% degli inglesi tra i 55 e i 64 anni fa questa scelta. Rilevante anche il trend che vede scegliere il prodotto offline per poi acquistarlo online, lo farà il 60%, percentuale che cresce tra i più giovani. Ma allo stesso tempo la ricerca evidenzia che i consumatori esigono procedure di acquisto online rapide. Il 35% degli intervistati dichiara che rinuncerà a comprare tramite mobile se il processo si dimostrasse lento e sceglierà in alternativa un’altra modalità nel caso debba aspettare più di tre secondi prima che la pagina venga caricata. In più il 42% degli acquirenti dichiara che se riscontrerà prestazioni scadenti sul sito per gli acquisti o sull’app mobile, si lamenterà pubblicamente sui social media o lascerà una recensione negativa sull’app store. Per quanto riguarda la scelta del mezzo per effettuare l’acquisto in generale in Europa vincono i siti web, anche se il 39% degli intervistati in Francia e Inghilterra preferisce utilizzare le applicazioni per mobile, e in Germania l’adozione delle app è nettamente inferiore e solo il 16% degli acquirenti intervistati le preferisce ai siti per mobile. Ma le nuove generazioni sembrano preferire il mobile, il 56% degli intervistati del Regno Unito di età compresa tra 16-24 sceglie le applicazioni piuttosto che i siti mobile, trend che coinvolge anche gli altri giovani europei: scelgono le app il 33% dei tedeschi di età compresa tra 18-29 e il 43% dei francesi di età compresa tra 18-24. Interessante notare come le indicazioni di preferenza differiscano anche in base a dove risiedono i consumatori, ad esempio a Londra, l’inclinazione verso le app è molto più alta che nel resto del paese (48%). In definitiva però dalla ricerca emerge che «Un rivenditore oggi non può più pensare di dividere i propri clienti tra web, mobile o in-store perché molto probabilmente questi stanno già utilizzando i tre canali insieme» come evidenzia Erwan Paccard, solution marketing manager Mobile & Omni-channel di Dynatrace «La ricerca mostra anche che le aspettative dei clienti sono in crescita. I brand devono quindi riflettere sulla strategia digitale che scelgono di adottare per garantire agli utenti un'esperienza di acquisto di valore, senza interruzioni e indipendentemente dal canale scelto per acquistare o navigare».

Contenuti correlati : device mobile acquisti natalizi Pc shopping natalizio online mobile

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.