02 Ottobre 2009  15:49

Roma, chiudono due importanti videoteche

THef
Roma, chiudono due importanti videoteche

La causa? Non è solo il calo del rental

Problema affitti nella capitale. Il rincaro dei canoni di locazione - addirittura quadruplicato in alcuni casi - sta creando grandi difficoltà agli esercizi commerciali. Questi aumenti si vanno ad affiancare alla difficile situazione del mercato del noleggio e a farne le spese sono due videoteche di grandi dimensioni legate a due marchi storici: il Prima Visione in via Somalia (zona Circonvallazione Salaria) e il Punto Hollywood in via Tuscolana (zona Anagnina). La prima ha ufficialmente chiuso i battenti ieri ed è attualmente in via di dismissione; la seconda sta ancora valutando la possibilità di un trasferimento in una zona limitrofa.
«La situazione è diventata insostenibile - spiega Marco Ferrini, responsabile di Filmania (gruppo proprietario del marchio Prima Visione) - e alla scadenza del contratto di locazione, visto il forte aumento, abbiamo preferito optare per la chiusura trasferendo l’assortimento nel negozio di proprietà della zona Parioli, che fra l’altro potrà assorbire parte del bacino d’utenza dello store di via Somalia». Resta invece ancora un punto di domanda sulla sorte del Punto Hollywood, come spiega il responsabile del gruppo Carlo Magrini: «Le condizioni di affitto sono diventate troppo onerose. Anche per noi è scaduto il contratto d’affitto e la nuova richiesta ci è apparsa eccessiva. Al momento lo store resta chiuso, stiamo intanto vagliando la possibilità di un trasferimento o di un contenimento del nuovo affitto».

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.