04 Aprile 2000  00:00

Antitrust: ingannevole la pubblicità di Barbie

(Mev)

Chiusa due giorni fa l’istruttoria chiesta da Giochi Preziosi per la “Barbie e Krissy a passeggio”, bambola definita in grado di camminare, concorrente di Tanya, effettivamente camminante

L’Antitrust ha dichiarato ingannevole il catalogo dei prodotti Mattel 1999, diffuso a partire da luglio 1999, relativo al modello denominato Barbie e Krissy a passeggio”. L’istruttoria, che era stata aperta su richiesta della Giochi Preziosi, è stata chiusa il 2 marzo. Barbie è raffigurata mentre spinge un passeggino con un neonato; sotto l’immagine una didascalia spiega che “la bambola può camminare e spingere la carrozzina”, ma in realtà, come ha spiegato la stessa Mattel, Barbie non è in grado di camminare ed è la bambina che ne determina il movimento. L’Autorithy ha perciò condannato il contenuto del messaggio come ingannevole e precisamente per la didascalia che lo indicava come prodotto “innovativo” in virtù della capacità della bambola di muoversi autonomamente. Ecco il motivo del ricorso di Giochi Preziosi: l’autorità garante della concorrenza e del mercato precisa che in data 21 gennaio 2000 la società ricorrente ha dichiarato che il modello "Tanya Cammina Felice Baby Sitter" può essere considerato quello in più diretta concorrenza con il prodotto "Barbie e Krissy a passeggio".

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 07 Settembre 2020
    Una ripresa possibile
    Parliamo dei risultati del primo periodo di riapertura in questo numero di Toy Store. Lo facciamo dando voce sia ai...
Wajda Oddino - Toy Store

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy