03 Maggio 2016  10:49

Diritti musicali, per Scf crescita del 40% del fatturato

Antonio Allocati
Diritti musicali, per Scf crescita del 40% del fatturato

Enzo Mazza

Eletto anche il nuovo Cda del Consorzio dell’industria musicale italiana

Nel 2015, Scf (Consorzio dell'industria musicale italiana), ha registrato un incremento del 40% del fatturato (che ha toccato quota 53,2 mln di euro). In crescita anche i diritti ripartiti ai titolari di copyright, produttori e artisti, che hanno ricevuto da Scf oltre 40 milioni di euro (ovvero un +20%)."Nonostante un contesto economico ancora complesso e livelli di evasione superiori alla media europea, abbiamo ottenuto risultati significativi sul piano degli incassi e soprattutto abbiamo aumentato le ripartizioni agli aventi diritto", ha commentato il direttore generale di Scf, Marco Ornago.

 

L'assemblea ha inoltre eletto il nuovo Cda con la nomina di Andrea Cotromano, Mario Limongelli, Corrado Filpa, Alessandro Massara, Enzo Mazza, Alberto Pojaghi e Raffaele Razzini. Il Cda, infine, ha nominato Enzo Mazza presidente e Andrea Cotromano vicepresidente di Scf.

 

Contenuti correlati : Scf Mazza Andrea Cotromano copyright produttori artisti musica diritti fatturato

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy